Lions Clubs – Pronti ad Aiutare i fratelli poveri con problemi di vista

Lions Clubs – Pronti ad Aiutare i fratelli poveri con problemi di vista

 di Domenico  Petrillo

L’International Association of Lions Clubs, con i suoi 46.000 club che complessivamente contano circa 1 milione e 400 mila soci, conferma di essere l’organizzazione di servizio più grande al mondo che non si arresta davanti a nulla.  Il coronavirus, infatti, non ha fermato l’opera dei Lions italiani che con le molteplici iniziative messe in campo sono riusciti a consegnare fino ad oggi apparecchiature sanitarie, dispositivi di protezione e generi di prima necessità a ospedali, ASL e comunità per un valore di circa 5 milioni di euro.  Dall’inizio dell’anno sociale ad oggi sono stati portati a termine tutti i Service programmati con impareggiabile energia ed abnegazione raggiungendo pienamente l’obiettivo del “We Serve” che i Lions perseguono. Si sono donate le emozioni di un libro a chi non può leggere mediante il libro parlato, si sono effettuati dei multi-screenig per patologie varie che hanno attenzionato in un solo giorno ben 510 persone della comunità di Casagiove, diffuse strategie educative per una corretta cura e conservazione dell’ambiente e tante altre cose ancora. Non per ultimo, quasi a chiusura dell’anno sociale è stata concretizzata la raccolta e riciclaggio di occhiali da vista usati destinati ai paesi del terzo mondo. Ciò è stato reso possibile grazie alla forte prosocialità manifestata dal Club Lions Caserta  Host con Domenico Petrillo, Caserta Reggia con Gaetano Bernardo, Caserta Villa Reale New Century con Cabiria Falco e Caserta Real Sito di San Leucio TdL con Giovanni Imparato. I suddetti Presidenti, insieme a inarrestabili Officer di Club come Alberto Zaza d’Aulisio, Giuseppe Casapulla, Ennio Campagnuolo ed altri, con una capillare opera d’informazione si erano già da febbraio allertati mediante la distribuzione di locandine ad ottici ed altri esercizi del territorio sensibilizzandoli a raccogliere quanti più occhiali dai propri clienti con la massima “ dona i tuoi occhiali non più utilizzati, con un semplice gesto darai una vita migliora e il sorriso ai meno fortunati”.  Soddisfacente la pesca miracolosa che sebbene effettuata in un periodo di “mare mosso”, ha visto entrare nelle reti Lions ben 900 paia di occhiali e cica 150 lenti senza montatura. Tali occhiali, uniti a tantissimi altri raccolti da tutti i Distretti Lions italiani, saranno controllati dal Centro Nazionale di Chivasso (TO) e successivamente inviati nelle zone del terzo mondo a disposizione di tantissimi fratelli bisognosi.   

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *