40° anniversario della nascita del Comune, il sindaco Cicala organizza concerto con il soprano Teresa Sparaco

SAN MARCO EVANGELISTA – Nell’ambito delle iniziative relative ai festeggiamenti del 40esimo anniversario dell’istituzione del Comune di San Marco Evangelista, che, ufficialmente, ricorre il 28 Maggio 2017, il Sindaco Gabriele Cicala, di concerto con Rosa Ferraiuolo, Assessore ai Grandi Eventi,  alle Attività Ludico-Ricreative, Politiche Giovanili e Pari Opportunità, ha organizzato un concerto sinfonico del repertorio lirico-sinfonico e classico napoletano da parte dell’Associazione Musicale Complesso Bandistico “Città di Caserta” e con la partecipazione della talentuosa Soprano Teresa Sparaco, “Signora della lirica casertana”, nonché “Ambasciatrice del canto lirico casertano”, orgoglio della Reale Città di CASERTA. Il concerto sinfonico si terrà nel luogo simbolo della cittadina sammarchese quale è la ex-casa comunale in via Gramsci, che per le caratteristiche strutturali e sceniche si presta ad essere teatro di un concerto sinfonico, Venerdì 2 Giugno 2017(Festa della Repubblica) con inizio alle ore 20.30. La Banda Musicale “Città di Caserta” da anni ormai fiore all’occhiello della nostra Città e punto di riferimento per molti giovani artisti casertani è composta da circa 40 musicisti, il Presidente della Banda è Antonio Mormile, a Mimmo De Nunzio e ad Angelo Abondazio l’incarico di Capobanda Artistici, la Segreteria è affidata, invece, a Marco De Nunzio e Prisco Mingione. Il Concerto sarà diretto dal maestro Francesco Di Gennaro, diplomato in clarinetto al conservatorio D. Cimarosa che ha studiato anche orchestrazione e direzione di orchestra di fiati presso il Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli sotto la guida del Maestro Paolo Addesso. Di Gennaro ha fatto parte dei migliori concerti bandistici, compositore per musica da banda, fa parte dell’orchestra di fiati del conservatorio San Pietro a Maiella dove in qualche occasione ne e stato il direttore, attualmente docente di clarinetto del liceo musicale di Maddaloni. Per quanto riguarda il Soprano Teresa Sparaco per lei parla la sua bravura e popolarità giunta anche fuori del territorio nazionale. Di recente, infatti, è stata invitata, dalla nota artista uzbeka Aida Abdullaeva, a partecipare alla seconda edizione del “Festival dell’Arte, dell’Amicizia e della Pace Italia Uzbekistan”. Il soprano Sparaco ha partecipato a Concorsi nazionali e internazionali tra cui il Concorso Caruso, il Concorso Amici della Musica, Concorso Tebaldi, Concorso G.Bruno. Con la Questura di Caserta dal 2003 al 2006, in occasione della loro Festa e dei  festeggiamenti del 154° Anniversario dei Caduti , si è esibita, alla presenza delle alte cariche di stato, nel teatro di Corte della Reggia di Caserta. Dotata di una voce particolare, che coniuga un timbro unico a volume, di estensione notevoli, la Sparaco è definita  soprano  drammatico, ma in natura lei ha un timbro assai scuro, con alcune zone opache e aspre.  Grazie alla tecnica agguerrita è in grado di emettere vocalizzi di grande precisione a piena voce, varietà alla linea melodica,  consentendo  un  gioco  espressivo  estremamente  frastagliato. Secondo le prescrizioni belcantistiche, cioè immascherandosi, la voce non acquista il consueto squillo, ma trasparenza e luminescenza particolarissime;  uno strumento dalle qualità timbriche di inedita astrazione, capace di un buon legato. Tra le espressioni artistiche è in grado di rinnovarsi incessantemente nonché di fornire spunto ad analisi critiche ed estetiche molto complesse  facendone quasi un genere d’attualità.

Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *