700 studenti alla manifestazione della Scuola di Commissariato in San Agata dei Goti

700 studenti di Sant’Agata dei Goti all’esercitazione SCUCOMM 2019

Il Battaglione Mezzi Mobili Campali della Scuola di Commissariato, con sede nella Caserma Macrone di Maddaloni, fiore all’occhiello dell’Esercito Italiano

SANT’AGATA DEI GOTI (BN) – Dal 20 al 26 settembre 2019, la Scuola di Commissariato dell’Esercito (SCUCOMM), con il Battaglione Mezzi Mobili Campali, sito nella Caserma Mauro Magrone in Maddaloni (CE), ed agli ordini del Tenente Colonnello Antonio CANELLI, organicamente alle dipendenze del Vice Comandante della Scuola Col. Domenico D’ISA, è schierata presso l’area ubicata in località “Campitello” nel territorio del Comune di Sant’Agata dé Goti (BN) per l’esercitazione denominata “SCUCOMM 2019”. La “mission” dell’esercitazione è quello di verificare sul terreno la capacità operativa di un modulo logistico a livello compagnia del Battaglione Mezzi Mobili Campali nel caso di intervento per pubbliche calamità in concorso alle popolazioni locali. In particolare, la finalità è di addestrare il personale allo schieramento ed alla gestione di un modulo logistico-campale con conduzione di mensa, panificio, lavanderia, wc e docce, in modalità self sustained, nonché verificare la completezza e l’efficienza degli assetti in termini di personale, mezzi e materiali. Il Battaglione Mezzi Mobili e Campali è dotato anche di un potabilizzatore, di gruppi elettrogeni da 300 KWh (utile nelle zone sprovviste di energia elettrica) di supporto all’attività elettrica e logistica del Battaglione, WC shelterizzati UOEO2 fino a 10 cabine, docce shelterizzate UEO2 fino a 10 cabine, cucina shelterizzata da 500 porzioni su due container ISO1C, frigo shelterizzato bicella ISO1C, shelter panificio UEO2 (con sistema di sollevamento oleodinamico con centralina elettrica e comando a distanza) della capacità da 40 Kg all’ora (composto da forno elettrico, impastatrice, spezzatrice, formatrice, cella di lievitazione, banco da lavoro, mini frigorifero, bilancia di precisione). Nel corso della due giorni sono state simulate le diverse tipologie di attività e di intervento che in caso di pubbliche calamità l’Esercito, ed in particolare la Scuola di Commissariato, è in grado di porre in essere nelle zone di crisi. Oltre alle primarie finalità di carattere addestrativo, l’esercitazione si prefigge l’obiettivo di rinsaldare i già forti legami con il territorio ma soprattutto di costruire un importante rapporto di sinergia  e  di interscambio con gli studenti degli Istituti scolastici di 1° (terze medie) e  2° grado (IV e V) del Comune di Sant’Agata dé Goti. Infatti previ accordi intrapresi con il Comune e gli Istituti scolastici, sono state svolte nelle giornate del 23 e 24 settembre 2019 le attività di “Open Day” alle quali hanno partecipato complessivamente circa 600 studenti. Nel corso dell’Open Day  per comprendere “Chi è un Soldato”, è stato proiettato agli studenti il video del diario dello Stato Maggiore Esercito  “IoSonoUnSoldato”, che ha suscitato il vivo interesse degli allievi, come testimoniato dalle varie domande che hanno posto soprattutto in merito alle  attività che il personale militare svolge nelle missioni di pace e in caso di pubbliche calamità. I giovani studenti hanno voluto altresì lasciare una concreta testimonianza della loro gratitudine verso l’Esercito, consegnando al personale della Scuola di Commissariato vari disegni e lavori grafici che raffigurano i diversi momenti delle attività cui hanno assistito. L’attività addestrativa che viene effettuata nel corso dell’esercitazione è stata altresì illustrata in un sintetico briefing propedeutico alla visita al “campo”, laddove il personale della Scuola di Commissariato ha mostrato in concreto agli studenti le attività e le caratteristiche dei mezzi mobili campali schierati, in termini di efficienza e capacità.  A scopo prettamente dimostrativo, il complesso di panificazione ha organizzato la degustazione di alcuni prodotti da forno offerti alle popolazioni in zona di crisi, utilizzando i viveri che sono stati donati, per l’occasione dal Comune di Sant’Agata dé Goti. Analoga attività è stata svolta anche nel corso del media day del giorno 24 al quale hanno preso parte rappresentanti della stampa locale e il Sindaco del Comune ospitante, accompagnato dai rappresentanti dell’Amministrazione. In particolare, il Comandante della Scuola di Commissariato, Brig. Gen. Francesco RICCARDI, dopo la proiezione del video denominato “IoSonoUnSoldato”, oltre ad illustrare gli scopi dell’esercitazione, ha evidenziato il ruolo e i compiti che l’Esercito svolge nelle operazioni di pubbliche calamità, con brevi riferimenti alle attività svolte dalla Scuola di Commissariato in ambito nazionale e nelle zone di crisi nel corso delle operazioni di pace. Al termine, la stampa e le Autorità locali hanno effettuato la visita del campo addestrativo con le stesse modalità osservate durante l’Open Day. Il Sindaco del Comune di Sant’Agata dei Goti, Avv.to Giovannina PICCOLI, ha sottolineato l’importanza fondamentale che rivestono la collaborazione e il confronto tra le Amministrazioni pubbliche e gli Enti locali, evidenziando, nel caso particolare, il ruolo determinante dell’Esercito Italiano per lo sviluppo di tematiche che riguardano la sicurezza dei cittadini in caso di calamità e per le brillanti e significative attività effettuate nel corso delle missioni di pace all’estero.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *