Agneta Falk: La voce della verità

Agneta Falk ( Stoccolma 1946) è una poetessa, pittrice, traduttrice ed editrice svedese. Co-fondatrice del teatro politico The Pantalons si è dedicata alla poesia curando antologie come The Long Pale Corridor (Bloodaxe Books) e pubblicando in prima persona dei testi poetici nelle raccolte It’s Not Love (Multimedia Edizioni, 2000) e Heart Muscle (Multimedia Edizioni, 2009).  . È membro del Revolutionary Poet’s Brigade, una organizzazione che promuove lo sviluppo della coscienza sociale a San Francisco e nel mondo. Nella sua poetica si riflette il suo impegno sociale, espresso con le corde della voce della verità, strumento per creare un mondo migliore. Una poesia di denuncia sociale tessuta con parole empatiche verso l’universo del dolore e della sofferenza. Parole che diventano incisive pitture arcobaleno stese con grazia su una tela sociale, rappresentazione di tutta l’umanità. La meta ultima del suo animo è restaurare la dignità dell’uomo e della donna, descritta come eroina in un connubio di incisività e armonia. La poetessa riesce a carpire tutte le sfumature dell’arcobaleno femminile, dalla tristezza all’ironia attraversando i vari stadi del dolore. Il suo stile è profondamente personale, tanto che in ogni testo sembra esserci una parte della personalità eccentrica e sensibile dell’artista. Agneta Falk, attiva in tutto il mondo, onorerà con un incontro anche la cittadina di Casagiove grazie al lavoro e al forte desiderio dell’Associazione Spazio Donna- Centro Culturale Hecate e l’associazione Lilith guidata dalla dottoressa Angela Maffeo,il tutto  sarà la cornice del meeting-reading poetico, il giorno 27 maggio alle ore 18:00 presso il Centro Hecate a Casagiove (CE). Il ruolo di mediatore sarà ricoperto dal giornalista  Gianfrancesco Coppo, mentre relazioneranno la scrittrice Anna Verlezza, la professoressa Silvana Virgilio e Adele Grassito. Un’occasione unica per poter gustare il sapore della poesia sociale di una grande artista internazionale.

Chiara Serafina Campolattano

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *