AL PRIMO GIORNO DEL TRIDUO A SAN FRANCESCO D’ASSISI :RITO DI AMMISSIONE ALL’OFS DI CAPUA PER BEN 12 FEDELI

DI DINO MANZO

L’ordine Francescano secolare a Capua è stato sempre una grande realtà. Infatti  fino agli anni novanta l’attuale Chiesa dei santi Filippo e Giacomo ,veniva chiamata la Chiesa dei Cappuccini proprio perché nel proprio stabile vi erano i Frati Francescani che gestivano l’intero complesso religioso .

Domenica 18/11/2018 è stato  festeggiato il 75esimo anno della fondazione della fraternità qui a Capua .

Attualmente la  fraternità capuana ha come guida  Erennio De Vita e guida Spirituale padre LUIGI  che puntualmente due volte al mese viene direttamente da Avellino per stare insieme a tutti i componenti della fraternità .Durante il Triduo in preparazione della Solennità del Santo Poverello  (Martedì 01/10/2019) Padre Luigi ha avuto un compito importante e cioè quello di celebrare il Rito D’ammissione  nella Fraternità Secolare Francescana di Capua per ben 12 fratelli e sorelle  che dopo un percorso di avvicinamento all’ordine , hanno coronato il loro sogno.

Questo è l’augurio dei fratelli meno giovani: “Un abbraccio affettuoso a  tutti voi per la vostra ammissione nel Terzo Ordine, con l’augurio sincero di proseguire il vostro cammino di fede sulle orme del nostro Padre Francesco passando dal Vangelo alla vita e dalla vita al Vangelo sempre con tanta letizia Francescana . Auguri affettuosi di pace e bene da noi tutti del gruppo meno giovani dell’O.F.S.”.

Vogliamo riportare un passaggio di quelle che sono le REGOLE Francescane .”Francesco d’Assisi ha scoperto il Vangelo come un modo per vivere la vita. Da religiosi come da secolari, da laici come da sacerdoti o diaconi, da uomini, donne, ragazzi…«Ad ognuno dava una regola di vita»… solitamente con queste parole di un biografo di Francesco d’Assisi si spiega la nascita di un Ordine per secolari contemporanea all’avvio del I Ordine per i frati  e alle monache del II Ordine. Vivere il Vangelo di Gesù sulle orme di Francesco nella quotidianità, non scegliendo una forma di “separazione”, ma “mescolandosi”, impastandosi alla vita di ogni uomo ed ogni donna. Questa l’ambiziosa promessa che i francescani secolari fanno a Dio e alla Chiesa con un atto pubblico .Cercando una relazione profonda e significativa con ogni creatura, i francescani secolari vivono tra il “piano superiore” dello stretto contatto con il Signore Gesù nella dimensione contemplativa che apre all’azione trasformante dello Spirito santo, e la strada, luogo di appartenenza alla città degli uomini. La chiamata alla vita di fraternità sta a fondamento della scelta nell’OFS” .

Ma torniamo al triduo iniziato appunto il primo di ottobre. Dopo la cerimonia del rito di ammissione e la celebrazione della santa messa officiata sempre dal Sacerdote Francescano, Padre Luigi  ,la serata si è conclusa  con  un momento di aggregazione presso casa Betania con la partecipazione di Padre Luigi accompagnato da oltre una trentina di componenti della confraternita capuana. La preparazione alla solennità di San Francesco è proseguita per altri due giorni fino a giorno 4 con preghiere appropriate e celebrazione eucaristica ,terminando con una processione/ fiaccolata  partendo dalla  chiesa del duomo riportando il santo francescano nella chiesa da dove nei giorni precedenti era stato trasportato per essere appunto collegato nella basilica della curia capuana .

Sia in chiesa che durante la processione si è notata una gran folla, tipica delle grandi occasioni .Tutto ciò stà a significare la grande devozione che il popolo capuano ha per il Santo di Assisi. Infatti dopo i festeggiamenti del settantacinquesimo anniversario dell’ordine ,a Capua, il gruppo Capuano è cresciuto con la partecipazione di diverse persone interessate al cammino di fede Francescano.

A tal proposito  L’OFS DI Capua si rende disponibile per chiunque fosse interessato alla partecipazione rivolgendosi direttamente al Ministro della  Confraternita locale.  ( Erennio De vita ).

Si ricorda inoltre che la confraternita francescana secolare di Capua ha organizzato un pellegrinaggio per ASSISI/CASCIA per i giorni 26e27 corrente mese, contattando ANTONIETTA STARO si potrà verificare se cè ancora disponibilità di posti.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *