Alla presenza del nuovo Sindaco Roberto Corsale, Casagiove si conferma ancora una volta “Città della Musica”

 di Domenico Petrillo

Altro gran successo per il Gran Concerto Bandistico Città di Casagiove che ha festeggiato, proprio Venerdì  1° Luglio, la decima edizione del saggio musicale di fine anno accademico dei propri giovani allievi.  Come ormai di prassi, presso la Scuola Elementare Statale Eduardo De Filippo di via Santoro,  alla presenza del nuovo  “Primo Cittadino  Roberto Corsale”, del precedente Sindaco Elpidio Russo,  della Presidente del Gran concerto Bandistico Professoressa Silvia Cospito e di un foltissimo e interessato pubblico,  si  sono esibiti, in modo a dir poco straordinario i giovani musicisti dando prova di elevata bravura e attaccamento a questa nobile disciplina che è la musica nella sua più alta accezione.    La Kermesse musicale presentata, dalla nota artista e presentatrice Maria Melone e coordinata dal valente Direttore Artistico Nello Martucci, è trascorsa come una vera e propria serata SWING e con un’orchestrina di tutto rilievo formata da giovanissimi sassofonisti, clarinettisti e trombettisti che hanno commosso l’intero uditorio per la simpatia e motivazione che sprizzava da tutti i pori.  Grande è stata la soddisfazione degli  insegnanti quali lo stesso Martucci, musicista di Sax Soprano, l’insegnante di clarinetto Anna Lucia Ianniello, di tromba Maestro Giuseppe Abitino e l’insegnante di teoria – musica e solfeggio Mari Martucci.  Particolare significato ha avuto come finalità quello di evidenziare, laddove ce ne fosse ancora bisogno,  il valore didattico della prestigiosa scuola di musica casagiovese sia per l’impegno degli insegnanti che per la passione con cui i ragazzi hanno appreso le varie abilità conseguite negli strumenti prescelti.  Infatti, questa “Festa della Musica”, organizzata da oltre un decennio, vuole rappresentare un’importante tappa nel percorso didattico dei ragazzi che studiano musica e anche un fondamentale momento di condivisione del lavoro svolto, con genitori, famiglie e insegnanti stessi. Molto apprezzate sono state le varie performance di quella musica Swing, prima accennata, ballabile, orecchiabile e romantica che proprio in questi anni  sta rivivendo la sua seconda giovinezza riempiendo sale da ballo e spazi improvvisati per la soddisfazione degli appassionati. Il saggio, tra l’altro, è voluto essere anche un banco di prova che oltre a risaltare l’abilità raggiunta dai neo musicisti, ha testato il mantenimento del ritmo armonico e la capacità di gestire la propria temperanza emotiva.

Emozionante è stato il momento in cui il direttore Artistico Martucci ha omaggiato con un fervente invito a salire sul palco, il professore Vitone, uno degli insegnanti pionieri della musica casagiovese e la dedica commemorativa espressa per i compianti Maestro Pompeo Ferraro e per il past President del Concerto Bandistico Michele Roviello. La serata si è conclusa tra applausi e festosità con i ringraziamenti di partecipazione fatti al Sindaco Corsale e alla Presidente Cospito per il costante impegno profuso nel continuo rilancio della compagine bandistica.  Il sipario si è chiuso con il saluto e apprezzamento accorato esplicitato dalla stessa nei riguardi dei giovani allievi orgoglio del futuro musicale della Città e con un suo personale pensiero sulla musica che si riporta testualmente: la Musica è un fluido in divenire, un linguaggio evanescente; ascoltandola entriamo in un’altra vita e in un altro tempo; è Dio che sorride all’uomo. Essa scaccia l’odio da coloro che sono senza amore, dà pace a coloro che sono in fermento, consola coloro che piangono.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *