Andrea di Cesare diventa “Yamaha Artist”

Primo violinista in Italia

La La Yamaha sceglie il violinista romano Andrea Di Cesare come testimonial internazionale del suo violino nel mondo. Di Cesare, infatti, è appena entrato a far parte della ristretta rosa degli “Yamaha Artist”.

“Per me – ha detto – è un grande onore entrare nella schiera degli artisti Yamaha, perché rappresenta un modo per sviluppare nuove idee e progetti per il violino assieme a questo grande marchio e far conoscere l’importanza dello strumento nella musica pop/rock”.

Di Cesare, virtuoso dello strumento è conosciuto e apprezzato non solo in Europa, ma anche negli Usa, per il suo stile da “One Man Band” e la sua idea di evoluzione/rivoluzione del violino attraverso la tecnologia. Anche per questo è tra i musicisti più “corteggiati” dal pop italiano. Ha suonato in tour e pubblicato dischi con Negramaro, Battiato, Carmen Consoli, Renato Zero, Fabrizio Moro, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri,Paola Turci, Giorgia, Max Gazzè, Marina Rei, Ron e tanti altri.

Chi è Andrea Di Cesare

Inizia a cinque anni lo studio del violino, frequenta la Scuola di Composizione con il M° Giovanni Piazza. Studia canto jazz all’Università della Musica di Roma con Cinzia Spata. Dal 1990 al 1995 si perfeziona in violino con i Maestri Pavel Vernikov, Zinaida Gilels, Mulai e Dejan Bogdanovic.

Progetto da solista: tour Usa di 6 concerti (sold out) del suo disco dal titolo “Big Bang” per solo Violino e Batteria. Apertura concerto a Mariella Nava in Brasile a San Paolo, disco “Big Bang” per Violino e Batteria. Presentazione del disco, da solista dal titolo “Big Bang” alla “Casa del Jazz”. Ospite per tre giorni alla trasmissione su Rai 2 “I fatti vostri” per presentare il suo nuovo progetto da solista. Ha suonato a Los Angeles alla “Hit week” al teatro Fonda Theatre. Dal 2007, con importanti artisti, porta avanti, con grande successo, un progetto musicale di “DUO ACUSTICO”, basato su brani arrangiati con l’utilizzo esclusivo del violino supportato dalla tecnologia e dall’effettistica, su cui il cantante esegue il proprio repertorio.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *