Aversa, l’Artista Angelo Coppola presenta Memorie di Carta presso Kouros dall’8 al 15 Aprile 2017

AVERSA (Caserta) – Instancabile animatore culturale e fortemente presente nello scenario delle mostre d’Arte degli ultimi tempi è l’Artista Angelo Coppola che, solo nell’ultimo mese, è stato protagonista di due mostre nella sua Marcianise: “Materia Primaria” ed “Entità”.

Ancora in questi giorni l’Artista Coppola è impegnato in una collettiva Itinerante “Speculando Mare Nostrum “ organizzata per un ristretto numero di Artisti dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia e dal Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano, evento inaugurato il 24 marzo e che proseguirà fino al 12 aprile 2017.

Il prossimo appuntamento che interesserà l’Artista Angelo Coppola lo vede coinvolto in Aversa con la Mostra Personale “Memorie di Carta” che si terrà presso Kouros dall’8 al 15 Aprile 2017.

La location non è casuale, la Galleria d’Arte “Kouros” sita in via Magenta 86/88 ad Aversa ha aperto i battenti il 19 dicembre 2009 per iniziativa di una associazione culturale fondata da un gruppo di artisti aversani e della provincia di Caserta, e non è nuova a questo tipo di mostra d’arte contemporanea. Infatti, la stessa Galleria, rappresenta uno spazio aperto alla creatività e all’espressione, allo scambio e all’interscambio con altre realtà presenti sul territorio nazionale e internazionale. Del resto la location, oltre all’organizzazione di corsi di disegno e pittura, ospita presentazioni di libri, eventi legati al cinema e al teatro, alla fotografia ed alle arti espressive in genere.

Perché il titolo “Memorie di carta” lo abbiamo chiesto stesso all’ideatore Angelo Coppola, al quale abbiamo chiesto anche cosa si propone con questa nuova collezione, ebbene lo stesso così ci ha risposto: “lo scopo è quello di mettere a nudo l’uomo contemporaneo in tutte le sue mille sfaccettature, in tutte le sue fragilità. “Memorie di Carta” lo presenta in maniera minimalista ed al tempo stesso in modo provocatorio; lo fa attraverso i solchi, le bruciature, i segni di usura che il tempo e l’uomo stesso ha lasciato sulle pagine di questi cartoni”.

Coppola ha poi aggiunto: “La mia ricerca crea un parallelismo tra l’uomo e il cartone volendo sottolineare come questi due aspetti a prima vista lontani stiano combaciando. Secondo la mia visione , il cartone così presentato riflette l’essenza dell’uomo contemporaneo”.

Proseguendo ha chiarito la scelta dei materiale: “L’utilizzo del cartone è stato dettato dal fatto che esso non è nuovo al mondo dell’arte: Basti pensare ai cartoni preparatori che i grandi maestri del rinascimento realizzavano prima di creare un’opera; ho voluto, inoltre, rimarcare il concetto di arte povera che attraverso il suo minimalismo cerca di recuperare l’essenza e la memoria dell’uomo”.

In fine ha concluso dichiarando: “Questa collezione non mira a raggiungere lo stupore di una bellezza estetica, piuttosto i suoi principi invogliano l’osservatore ad una riflessione su concetti molto più profondi messi atto in questa ricerca”.

Per l’evento, che sarà inaugurato alle ore 18.30 del giorno 8 Aprile 2017, è stato dedicato anche un evento social dove è possibile avere aggiornamenti circa i dettagli dell’appuntamento culturale: https://www.facebook.com/events/220017668480079/ inoltre è disponibile in rete il video di presentazione della mostra d’arte personale https://www.facebook.com/olegna.art.33/videos/1476085162409868/ .

 

 

Ufficio Stampa

 

4

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *