“Bonus Cultura”, venerdì incontro-guida dei Giovani Democratici di Recale

 3

 

RECALE. I Giovani Democratici della sezione “Pier Paolo Pasolini” di Recale, venerdì 9 dicembre, alle 17:30, al “Bellavita Cafè”, propongono ai neodiciottenni della cittadina un incontro-guida informativo sul Bonus Cultura Giovani 2016. «L’informativa – sostiene Raffaella Alberico, responsabile Comunicazione dei GD di Recale – vuole guidare i neodiciottenni che ancora non hanno richiesto il Bonus cultura di 500 euro, nell’accedere allo SPID, il Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale di cittadini e imprese gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale, e nell’iscrizione sul sito 18app.it. La disinformazione ha fatto nascere dubbi e perplessità e ci sentiamo in dovere di indicare l’esatto iter da seguire per la corretta registrazione e l’utilizzo dell’identità digitale, e quindi del bonus. Con il nostro Gruppo Facebook “Bonus Cultura 18enni GD Recale” abbiamo già fatto molto, ma volevamo fare qualcosa di più concreto, spendendoci in prima persona per fugare i troppi dubbi nati intorno a tale tematica». Il “bonus cultura” è indirizzato a tutti i ragazzi nati nel 1998 che nel 2016 compiono 18 anni, compresi i diciottenni stranieri con un permesso di soggiorno valido. Tutti potranno ottenere un bonus di 500 euro da spendere in cultura a partire da Novembre, attraverso il sito “18app.it” lanciato dal Governo italiano nel settembre scorso. “18app.it” è una Webapp, cioè un sito e non un’app scaricabile dagli Store, ed è accessibile tramite browser da un qualsiasi dispositivo, sia esso un computer desktop che uno smartphone o un tablet pc. I giovani avranno tempo fino al 31 Gennaio 2017 per completare la registrazione su SPID e tutto il 2017 per spendere il bonus. Si potranno acquistare beni e servizi come biglietti per cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti, parchi naturali, aree archeologiche, teatro e danza. La scelta delle attività a cui partecipare è vincolata alle offerte presenti sul sito, e il Ministero dei Beni Culturali curerà la pubblicazione delle proposte di negozianti e fornitori, che potranno registrarsi a loro volta fino a Giugno 2017. «In questi anni come Giovani Democratici di Recale abbiamo sempre portato avanti iniziative politiche e sociali che mettessero al primo posto il cittadino – dichiara il dirigente democratico Angelo Anemola –,  perché vogliamo che la nostra organizzazione sia uno strumento di miglioramento per i nostri coetanei: con questa iniziativa di informazione sul Bonus Cultura, intendiamo informare i neodiciottenni recalesi della possibilità messa in campo dal Governo, e offrire una guida e dei suggerimenti pratici ai giovani che interverranno». «La misura del Bonus Cultura – afferma il Segretario dei Giovani Democratici, Michele Landolfo – è un investimento sul capitale umano del Paese, un’opportunità che restituisce il giusto valore alla cultura e alla formazione. Dare ai ragazzi e alle ragazze un gruzzoletto da destinare alla propria crescita culturale vuol dire fornire, gratuitamente, gli strumenti per accrescere ed invogliare la curiosità, vera molla che spinge ad imparare. Per anni si sono operati tagli alla cultura: ora che finalmente un governo decide di invertire la rotta, crediamo sia un’occasione da non perdere. Perciò abbiamo messo su una campagna informativa improntata sul face-to-face – conclude Michele Landolfo – e invitiamo tutti i diciottenni, e magari anche i diciassettenni, a scoprire di più partecipando all’incontro».

 

6 dicembre 2016

 

I Giovani Democratici di Recale

Sezione “Pier Paolo Pasolini”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *