Buon Giovedì

IL LINGUAGGIO DEI FIORI

Il cosiddetto linguaggio dei fiori, conosciuto anche come florigrafia, fu un modo di comunicazione piuttosto sviluppato nell’Ottocento, per cui i fiori e gli allestimenti floreali venivano utilizzati per esprimere sensazioni che non sempre potevano essere pronunciate. Il linguaggio dei fiori giapponese è chiamato hanakotoba.

Le sfumature del linguaggio sono oggi quasi del tutto dimenticate, ma le rose rosse implicano ancora la passione, l’amore romantico; le rose rosa un affetto minore; le rose bianche indicano ancora virtù e castità; e le rose gialle significano ancora gelosia o infedeltà. Mentre queste possono non essere le esatte traduzioni dei sentimenti Vittoriani, i fiori mantengono ancora il significato.

Anche comunemente conosciuti sono i girasoli, i quali possono significare o sussiego o rispetto. La margherita significa innocenza o purezza. L’iris rappresenta un messaggio inviato. Una viola significa pensieri, un tulipano riguardo, e un filo di edere significa fedeltà.

Con il 2016 e dopo aver archiviato tutte le festività natalizie con “l’Epifania che tutte le feste porta via”, desidero darvi il “BUONGIORNO” iniziando una nuova rubrica inerente i fiori ed il loro significato.

Ed allora eccovi il fiore per eccellenza LA ROSA:

La Rosa è un genere di piante appartenenti alla famiglia delle Rosaceae di cui fanno parte circa 150 specie e numerosissimi cultivar. Originaria dell’Europa e dell’Asia, la Rosa può raggiungere diversi metri di altezza. le specie spontanee in Italia sono oltre 30, di cui le più comuni sono la Rosa canina, la Rosa gallica, la Rosa glauca (soprattutto sulle Alpi), la Rosa pendulina (Alpi e l’Appennino settentrionale) e la Rosa sempervirens. Secondo alcuni studi il nome Rosa deriverebbe dal sanscrito vrad o vrod, il cui significato è flessibile. Secondo altre ricerche, invece, il suo nome proverrebbe dal celtico rhood o rhuud, che significa rosso.

La Rosa è il fiore da donare per eccellenza e ogni varietà porta con sè un messaggio diverso. La Rosa da secoli è il simbolo di amore, devozione, ammirazione, bellezza e perfezione. La Rosa simboleggia, inoltre, il segreto e lo svelare con delicatezza. Il bocciolo ben chiuso della Rosa incarna anche la castità femminile mentre la Rosa sbocciata rappresenta bellezza giovanile. Nella mitologia romana la Rosa degli amanti era il fiore sacro a Venere e da allora è rimasta fino ai giorni nostri come spressione di amore profondo e appassionato. Molte culture del mondo utilizzano la Rosa come ragalo o come ornamento per diverse ricorrenze, prima fra tutte quella della Festa di San Valentino per dichiarare il proprio sentimento per l’amata. Le rose rosse vengono sovente usate come decorazione nelle feste nuziali ma anche per la ricorrenza della Festa della Mamma. Inoltre, a seconda della sfumatura del rosso dei petali, la Rosa viene usata per esprimere diverse emozioni. La Rosa di color porpora, ad esempio, è una promessa di amore eterno e solenne, quella rosso fuoco vuol significare passione mentre quella color carminio simboleggia le fantasie erotiche.
Il significato delle rose varia anche a seconda del numero che se ne regala e dell’accopiamento di colori. Due Rose insieme, indipendentemente dal loro colore, hanno il significato di congiungimento o di condivisione, ma di solito si regala un numero pari di rose ovvero le classiche dozzine, ad esempio 12, 18, 24, e così via. In generale tutti i tipi di rosa simboleggiano l’amore, ma la combinazione di diversi colori esprimono diversi significati. Rose rosse e bianche insieme significano Unità. Rose rosse e gialle insieme significano solidarietà.

 

Related posts

Buon Giovedì
LIFESTYLE

Buon Giovedì

novembre 6, 2014

Buon Mercoledì
LIFESTYLE

Buon Mercoledì

maggio 22, 2019

Buon Martedì
LIFESTYLE

Buon Martedì

gennaio 3, 2017

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *