Buon Martedì

Buona giornata con il fiore della ‘Camelia’.

Camelia

Tanti modi per amare

L’amore è il sentimento che trova maggior rappresentazione nel linguaggio dei fiori: sono moltissime le specie con le quali esprimere questo prezioso sentire, anche se questo non significa che i singoli fiori siano equivalenti. Al contrario, secondo la tradizione legata all’attribuzione di significati specifici ai fiori le singole specie si legano a particolari sfaccettature e modi di intendere l’amore. Questa pluralità è presente non solo tra le diverse specie, ma spesso anche all’interno della stessa, nella quale le diverse varietà e le colorazioni che il fiore può assumere si legano ad uno specifico messaggio. E’ il caso della camelia, fiore che per la delicatezza dei suoi petali da sempre viene associato al sentimento amoroso. Il grande fascino della camelia ha reso questa pianta di grande diffusione e ha spinto alla ricerca di varietà ibride, tanto che ad oggi ne esistono di moltissimi tipi e dimensioni: impossibile non trovare una camelia che per estetica possa soddisfare i gusti della persona che la riceverà. Nonostante l’esistenza di moltissime varietà che si distinguono prevalentemente per forma dei fiori e dei petali, la camelia esiste in tre principali tonalità, ai quali si legano tre diversi messaggi amorosi. La camelia rossa è simbolo dell’amore passionale, mentre quella rosa rappresenta una più dolce nostalgia ed è perfetta per dire “mi manchi” alla propria amata. La camelia bianca invece simboleggia la gratitudine e l’ammirazione e in questo senso può essere donata anche a persone care alle quali si vuole dimostrare affetto e riconoscenza.
Camelia

La camelia in Oriente

CameliaE’ dall’Oriente che arriva la camelia, ed è proprio in Oriente che si sono sviluppate le prime attenzioni per la creazione di specie ibride di questa delicata e poetica pianta. La camelia ha un significato abbastanza coerente nel corso della storia e nelle diverse regioni del mondo, tuttavia lo scorrere del tempo e dei luoghi ha portato all’attribuzione di sfumature lievemente diverse. In Cina e Giappone, ad esempio, si fa molta attenzione al modo in cui la pianta tende ad appassire: anzichè cadere uno dopo l’altro, i petali restano attaccati al fiore finchè non è del tutto appassito. A questo punto, il fiore si stacca per intero e cade a terra. Questo assume significato di devozione e unione perfetta in Cina, mentre simboleggia l’amore e la vita spezzati in Giappone. In Corea, invece, la camelia viene spesso utilizzata nel bouquet nuziale in quanto simbolo dell’amore perenne, dal momento che i fiori ricominciano a sbocciare molto presto, già nel tardo inverno. In generale, in Oriente la camelia è auspicio di buona fortuna anche per via della carnosità dei petali, che evidenziano le caratteristiche umane della forza e della perseveranza.

Regalare una camelia

CameliaUna camelia rossa, quindi, è un inequivocabile messaggio d’amore, da regalare alla propria amata o al proprio amato (chi l’ha detto che solo le donne amano ricevere fiori in dono?). La camelia rosapuò essere regalata come segno d’amore non solo al partner, ma anche ai familiari o perfino agli amici lontani, che non si possono vedere di frequente ma che si vuole parte della propria vita: un modo per far loro capire che sono presenti nei pensieri e che la loro assenza provoca una dolce nostalgia. Per questo la camelia viene sempre più di frequente regalata anche per la festa della mamma o la festa del papà e in generale può essere un gradito pensiero per le persone più vicine, anche se non geograficamente. La camelia bianca, simbolo di ammirazione, è appropriata in diverse occasioni, per festeggiare i risultati personali, ma anche lavorativi e scolastici delle persone vicine, magari per la promozione di una collega. La camelia bianca è un omaggio diretto alla personalità forte e determinata di chi la riceve.

Camelia: Caratteristiche della pianta

CameliaSolitamente della camelia viene regalato il singolo fiore oppure un mazzo di fiori recisi: cosa fare invece se si riceve una piantina da crescere, simbolo di un affetto quotidiano e che non viene mai dimenticato? La camelia è solitamente conosciuta come pianta da fiore che viene commercializzata in vaso, ma in natura è in grado di raggiungere ragguardevoli dimensioni sviluppandosi come un arbusto legnoso dal fitto fogliame. Le camelie richiedono un ambiente umido e una posizione luminosa, anche se non direttamente sotto i raggi solari, meglio se all’aria aperta, tranne nei periodi invernali quando le temperature sono troppo rigide. Durante il periodo compreso tra marzo ed ottobre, quando la pianta riprende il suo ciclo vegetativo, si potrà arricchire di concime con azoto, fosforo e potassio, che garantiranno una crescita rigogliosa e una splendida fioritura tenendo la pianta al sicuro dalle diverse malattie che può sviluppare proprio a causa di una nutrizione non ben bilanciata. Anche la potatura è importante per la camelia, che altrimenti tende a crescere in modo incontrollato. Dopo la fioritura si provvederà alla cimazione delle parti apicali e al taglio dei rami deboli e improduttivi, per non disperdere il nutrimento della pianta e per garantire la giusta areazione anche tra i rami più interni.

Significato

camelia rosaFin dall’antichità, i fiori sono stati una nobile via per far conoscere e trasmettere i propri sentimenti. Il significato della camelia è molto semplice da decifrare. Infatti, grazie ai suoi petali dai colori rosati e dall’immagine di purezza che trasmette, il fiore viene relazionato direttamente alla bellezza, ma non solo. La camelia rappresenta nel linguaggio dei fiori l’inizio di qualcosa, una novità in arrivo, la voglia di scoprire o intraprendere un nuovo percorso. In base al colore che presentano i suoi petali inoltre, il fiore può trasmettere un significato ancora differente. La camelia bianca è simbolo di innocenza e amore puro, quella rossa di ammirazione, mentre quella rosa di desiderio.

 

Camelia japonica

La Camelia japonica è una delle varietà di camelia più apprezzate in assoluto sia dagli appassionati di questo speciale genere di piante acidofile, sia da chi conosce anche solo superficialmente le camelie. La japonica è una camelia che raggiunge a piena maturazione le dimensioni di un alberrello o di un piccolo arbusto. La grande particolarità della camelia japonicadal punto di vista ornamentale è la fioritura, che avviene in inverno e più precisamente fra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera.

In questo periodo sbocciano infatti i boccioli che sono cresciuti durante l’inverno ma per evitare che gli stessi cadano dalla pianta si deve prestare massima attenzione alle annaffiature. Durante il periodo invernale infatti la camelia non va in riposo e continua le sue attività vitali, seppur blande e rallentate. Per questo motivo non bisogna sospendere le irrigazioni durante il periodo invernale, perchè una mancanza di acqua in questo periodo potrebbe comportare degli scompensi e quindi la conseguente perdita di tutti i boccioli floreali. Per ovvi motivi di temperature, si dovranno effettuare le annaffiature nelle ore centrali del giorno per evitare che l’acqua geli. Le quantità di acqua per annaffiatura dovranno essere limitate per evitare che il terreno si inzuppi per poi gelare.

 

Camelia in vaso

Molto spesso la camelia è una pianta che viene coltivata in vaso. La sua crescita lenta e le sue dimensioni che anche a piena maturità non raggiungono sicuramente altezze insostenibili, fanno di questa pianta una specie che si adatta bene alla coltivazione in vaso.

Moltissime varietà di camelia possono essere coltivate in vaso senza problemi e con dei piccoli accorgimenti si possono ottenere dei risultati fantastici. Per prima cosa prendete una pianta non troppo grande per iniziare la vostra coltivazione. Una pianta di 80-90 centimetri è più che sufficiente per iniziare. Scegliete un vaso adatto e proporzionato alla pianta che avete scelto e ricordatevi due cose molto importanti.

La prima è creare uno strato di argilla espansa sul fondo del vaso. Sono sufficienti 1-2 centrimetri di strato drenante per evitare spiacevoli ristagni idrici.

La seconda è di utilizzare terricio acido, con un ph basso. Le camelie sono piante acidofile che necessitano di avere terriccio acido per crescere al meglio.

Ricordatevi che le camelie sono piante che amano il sole ma non il pieno sole tutto il giorno. Avendo la possibilità di spostare il vaso e la pianta, potrete trovare la posizione ottimale per la pianta a seconda della stagione, senza esagerare con gli spostamenti. In estate vanno bene posizioni dove la pianta prende la luce del mattino o del pomeriggio, mentre in tardo autunno ed inverno vanno bene anche posizioni in pieno sole.

Related posts

Buon Sabato
Arte

Buon Sabato

luglio 29, 2017

Buona Domenica
LIFESTYLE

Buona Domenica

febbraio 28, 2016

Buon Martedì
LIFESTYLE

Buon Martedì

dicembre 22, 2015

Buon Giovedì
LIFESTYLE

Buon Giovedì

maggio 21, 2015

Buon Venerdì
LIFESTYLE

Buon Venerdì

giugno 24, 2016

Buon Venerdì
LIFESTYLE

Buon Venerdì

dicembre 12, 2014

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *