Buon Mercoledì

Buongiorno a tutti amici. Questa mattina parliamo dell’Anemone.

L’Anemone è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae. Originario del Sudafrica o del Sudamerica, viene anche chiamato Fiore del Vento per la fragilità delle sue corolle. Può raggiungere i 15 centimetri di altezza e i suoi petali variano la colorazione dal bianco al viola, dal giallo al rosso passando per l’azzurro. Predilige i luoghi ombreggiati e freschi e si moltiplica in primavera per talea o per divisione dei cespi e la fioritura ha una durata molto breve.

L’Anemone è una pianta tossica che irrita le mucose del bestiame al pascolo ma, una volta essiccato, questo assume non solo proprietà antidepressive ma lenisce problematiche a sia a livello dell’apparato urinario che di quello digerente. Inoltre, può risultare utile contro l’insonnia e l’insorgere di otiti.

L’Anemone rappresenta l’effimero e l’abbandono, un amore tradito una speranza mal riposta, viene regalato quando si vuole far notare a qualcuno di essere trascurati; soprattutto in amore, ma non solo, anche un amico può usare questo fiore per dimostrare il proprio sentirsi abbandonato.

Nella mitologia Anemone era una delle ninfe di Flora, la quale era talmente gelosa dell’amore che Zeffiro e Borea provavano per Anemone, che la trasformò in un fiore delicato condannato a sfiorire precocemente, mentre i suoi petali venivano librati nel vento freddo di tramontana ancor prima che gli altri fiori primaverili potessero godere della sua bellezza.

Una leggenda cristiana invece narra che gli Anemoni rossi nacquero dal sangue caduto ai piedi della croce di Cristo.

Related posts

Buon Lunedì
LIFESTYLE

Buon Lunedì

dicembre 11, 2017

Buon Sabato
LIFESTYLE

Buon Sabato

febbraio 10, 2018

Buon Giovedì
LIFESTYLE

Buon Giovedì

settembre 17, 2015

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *