Buon Mercoledì

Buona giornata a tutti con l’Ortensia.

L’ortensia appartiene alla famiglia delle Hydrangeacaeae e le sue origini sono asiatiche. In Cina, attualmente, vengono coltivate trentatré specie di Hydrangea autoctone, ma la più diffusa nel mondo è l’Hydrangea macrophylla o Hydrangea giapponese e per questo motivo l’ortensia è denominata anche “rosa del Giappone”. In lingua cinese le ortensie sono chiamate “Fiori degli otto immortali” ed erano coltivate già in epoca Ming, nei giardini della regione di Jangnan, ad Ovest di Shangai. Quanto all’origine del nome “ortensia”, le notizie non sono certe, poiché esistono diverse versioni. La più accreditata riferisce che l’esploratore e naturalista francese Philibert Commerson, nel Settecento, chiamò questo fiore ortensia ispirandosi alla sua amante, Hortense Barrè, che l’aveva accompagnato, vestita da uomo, nella spedizione guidata da Bouganville.

 Nel linguaggio dei fiori ogni fiore invia un messaggio preciso rivolto a chi viene omaggiato. In linea generale l’ortensia viene regalata per rivelare la nascita di un primo amore o comunque di un amore che sta nascendo o anche il ritorno di un amore passato. Il significato dell’ortensia può però variare di sfumatura a seconda del colore. Il bouquet composto da fiori di ortensia bianchi è un invito alla nascita di un amore sincero e indica che tutti i pensieri sono rivolti alla persona amata. Se i fiori sono blu, vuol dire che, malgrado il carattere capriccioso dell’amata, l’amore provato nei suoi confronti è ardente e profondo. Regalare un mazzo di ortensie rosa significa che la persona che lo riceve è la sola e unica che amiamo ed è un invito esplicito ad approfittare delle gioie dell’amore.

 

Related posts

Buon Martedì
LIFESTYLE

Buon Martedì

maggio 31, 2016

Buona Domenica
LIFESTYLE

Buona Domenica

settembre 4, 2016

Buona Domenica
LIFESTYLE

Buona Domenica

dicembre 6, 2015

Buon Venerdì
LIFESTYLE

Buon Venerdì

agosto 3, 2018

Buon Lunedì
LIFESTYLE

Buon Lunedì

febbraio 18, 2019

Buon Venerdì
LIFESTYLE

Buon Venerdì

novembre 13, 2015

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *