Buon Sabato

Buona giornata con il fiore del ‘Gelsomino’.

Gelsomino.

ll gelsomino, nome botanico Jasminum L. comprende oltre 200 diverse specie di piante arbustive, rampicanti e sempreverdi. Quelle coltivate nei nostri giardini sono un rampicante sempreverde che serve anche a coprire muri, recinti e pergolati e un arbusto ornamentale che cresce solitamente in vaso. Le origini del gelsomino non sono ancora del tutto note, vista la grande varietà di specie classificate con la dicitura di questa pianta. Le specie del genere Gelsomino appartengono alla famiglia delle Olaceae e sono originarie dell’India, della Cina, dell’Afghanistan, della Spagna e di altri Paesi mediterranei. E’ probabile che alcune varietà siano state importante in Europa proprio dall’estremo Oriente.
gelsomino1-1

Caratteristiche

gelsomino2-1Il gelsomino è un rampicante arbustivo che può raggiungere altezze variabili, dai 4 ai 15 metri, in base alla specie di appartenenza. Si tratta di una pianta che si adatta a qualsiasi tipo di terreno. Non si può dire lo stesso per la temperatura, visto che il gelsomino comune predilige i climi temperati e non resiste alle basse temperature. Ma anche in questo caso, a fare la differenza è sempre la varietà: alcune specie di gelsomino fioriscono, infatti, in inverno, altre a primavera o in estate. La pianta si presenta con foglie strette e lunghe, raggruppate in piccole foglioline, e fiori semplici, a quattro o cinque petali di colore bianco. Alcune varietà di gelsomino possono anche avere fiori gialli, rosa e tendenti persino all’azzurro. Alcune varianti di colore si ottengono grazie a varietà ibride. La principale caratteristica del gelsomino è il profumo dei suoi fiori, specie di quelli bianchi, che emettono essenze odorose nelle ore notturne. Questa proprietà dei fiori di gelsomino viene sfruttata anche dall’industria cosmetica per produrre profumi femminili.

Varietà

gelsomino3Esistono diverse varietà di gelsomino, ed elencarle tutte sarebbe impossibile, anche perché alcune specie, seppur chiamate con lo stesso nome, non appartengono affatto al genere gelsomino. Per maggiore chiarezza, restringeremo la nostra descrizione alle varierà più conosciute, ovvero: Jasminum azoricum, Jasminum officinalis, Jasminum grandiflorum, Jasminum nudiflorum, Jasminum odorantissimum, Jasminum primulinum, Jasmimum polyanthum, e l’ibrido Jasminum stephanense. La varietà Jasminum azoricum è un arbusto rampicante originario dell’America settentrionale. Fiorisce in estate e predilige i climi temperati. La varietà Jasminum officinalis o gelsomino officinale, è una pianta adatta anche a temperature meno miti. Di portamento rampicante, il gelsomino officinale può raggiungere anche i 15 metri di altezza, ha fiori bianchi, piccoli e molto odorosi, con varietà a sfumature gialle o rosa. La fioritura del gelsomino officinale si ha da giugno a settembre. Questa varietà di gelsomino è originaria dell’India , della Cina e dell’Iran. Sempre dall’India proviene il gelsomino grandiflorum, rampicante coltivato in vaso per la sua scarsa resistenza alle basse temperature. I fiori della varietà grandiflorum sono grandi, di colore rosa, con sfumature bianche al termine della fioritura. L’apparato fiorale di questa specie di gelsomino si sviluppa sempre nel periodo estivo. Il gelsomino nudiflorum, proveniente sempre dalla Cina, viene chiamato anche gelsomino di San Giuseppe. Presenta foglie di colore verde scuro e fiori riuniti a mazzetti, di colore giallo, che si sviluppano da novembre ad aprile, sui rami dell’anno precedente. Questa varietà resiste alle basse temperature e può essere collocata per decorare i muri più esposti all’ombra, ma al riparo dai venti freddi che possono rallentare la fioritura. La varietà gelsomino odorantissumum è originaria della Spagna e si presenta con fiori molto odorosi, di colore giallo, che sbocciano durante l’estate. Sempre di colore giallo, i fiori doppi della varietà gelsomino primulinum, che sbocciano da marzo a maggio. Questa varietà rampicante è originaria della Cina e si coltiva all’aperto solo nelle zone con clima temperato. La varietà polyanthum si presta, invece, alla coltivazione in serra., dove i fiori ( bianchi o rosa) sbocciano da novembre ad aprile. La specie polyanthum si può coltivare anche all’aperto, nelle aree a clima rigido., dove i fiori sbocciano tra aprile e giugno. L’ibrido jasminum stephanense è ottenuto da un incrocio tra il gelsomino officinale e una specie a fioritura estiva originaria della Cina ( Jasminum beesianum). L’ibrido, con fiori rosa, sboccia in estate ed è munito di ramificazioni che si sviluppano da sole, senza necessità di alcun sostegno esterno o aggiuntivo.

 Coltivazione

gelsomino4La coltivazione dei gelsomini dipenderà dalla varietà scelta. Le specie che si adattano ai climi miti vanno coltivate all’aperto solo se si tratta di aree generalmente temperate, altrimenti è necessario coltivarle in vaso, per metterle al riparo in caso di temperature troppo rigide. Le varietà più rustiche, cioè quelle adatte alle basse temperature, si possono coltivare al’esterno solo in aree con clima tendenzialmente rigido. Nelle zone mediterranee, le varietà che gradiscono il freddo vanno coltivate in serra, a temperature intorno ai cinque gradi centigradi. Il terreno per coltivare il gelsomino non deve avere proprietà particolari, perché questa pianta si adatta a qualsiasi tipo di terriccio. La pianta deve essere coltivata in luoghi soleggiati, ma senza esposizione solare diretta. La messa a dimora del gelsomino avviene tra ottobre e aprile nelle zone con clima temperato, mentre in altre aree bisognerà scegliere i periodi con le temperature più miti o, comunque, non al di sotto dei dieci gradi, in modo da favorire la germinazione della pianta e anticipare la fioritura. I gelsomini adatti alle temperature miti si coltivano all’aperto e vanno posizionati sotto la diretta luce solare per almeno un paio d’ore al giorno. I gelsomini coltivati all’aperto nelle zone con clima freddo, possono essere protetti dalle gelate coprendo il terreno con paglia o con una pacciamatura fatta di rami o foglie secche. I gelsomini coltivati in vaso gradiscono un miscuglio fatto con terra da giardino, terriccio universale, sabbia e torba.

Linguaggio dei fiori

gelsominoNel linguaggio dei fiori il gelsomino è il simbolo dell’amore divino. Esprime inoltre amabilità e sensualità grazie al buonissimo e intenso profumo dei suoi candidi fiori bianchi. Per queste ragione, il gelsomino è un fiore che racchiude in se carica positiva e molto apprezzato da chi lo riceve in dono.

Così come la rosa, in base al colore dei suoi petali, il significato del gelsomino può variare. Il colore più diffuso è il bianco ed è legato ai significati precedentemente esposti; il gelsomino giallo indica felicità, mentre uno rosso amore e desiderio verso la persona amata.

Significato gelsomino: il fiore, le caratteristiche e la storia

Nel corso della storia, le persone hanno attribuito un significato speciale al simbolismo dei fiori. La pratica è entrata in piena fioritura durante l’epoca vittoriana, quando il linguaggio dei fiori era più popolare. Il parlare attraverso il simbolismo dei fiori era particolarmente diffuso tra le coppie romantiche, perché la comunicazione pubblica non era permessa nella buona società. Oggi, molti fiori ancora portano quei significati con loro: tra questi c’è il fiore di gelsomino.Per migliaia di anni, la pianta di gelsomino è stata coltivata non solo per la bellezza dei suoi piccoli fiori bianchi, ma è stata anche apprezzata per il suo profumo inebriante. Originaria delle colline ai piedi delle pianure dell’Himalaya e del Gange, la pianta è stata coltivata e portata in India, Cina, Medio Oriente e altre regioni. Da lì si diffuse in Francia, in Italia e nel Mediterraneo e alla fine è stata introdotta nel resto dell’Europa occidentale e nella Gran Bretagna. Oggi, il gelsomino è cresciuto e coltivato in tutto il mondo nelle sue molteplici varietà.
pianta di gelsomino fiori

Pianta di gelsomino: origine del nome e significato

gelsomino giallo fioreIl nome gelsomino viene dalla parola persiana yasmin, che significa fiore profumato. Il nome Jasmine viene utilizzato anche come nome proprio di ragazza, con il significato di dono di Dio. Il nome scientifico della pianta è Jasminum Officinale.Il gelsomino è stato coltivato in tutto il mondo per i suoi fiori e per il suo profumo: ci sono diverse varietà di questo fiore ed ogni tipo di gelsomino è associato a significati diversi. A causa del suo profumo attraente, il gelsomino bianco o indiano simboleggia l’attaccamento e la sensualità. Il fiore bianco del gelsomino può anche rappresentare l’amabilità e la modestia. Il gelsomino giallo è associato alla grazia e all’eleganza, mentre la varietà conosciuta come gelsomino spagnolo rappresenta anche la sensualità.

Significato del gelsomino: una storia per ogni Paese

gelsomino notturno fioreIl simbolismo associato al gelsomino in generale rappresenta l’amore, la modestia, la sensualità e l’attaccamento. Il profumo seducente del fiore ricorda alle persone i loro cari, anche se non sono presenti. Il gelsomino rappresenta anche l’amabilità, la nobiltà, la grazia e l’eleganza.In India, i fiori di gelsomino sono anche utilizzati per le offerte religiose come simbolo di speranza divina, e sono a volte utilizzati nelle cerimonie religiose. In Hindi, il fiore del gelsomino simboleggia la speranza divina.In Thailandia, il fiore del gelsomino simboleggia la maternità e viene considerato un simbolo della virtù disinteressata di una madre che dà la vita per i suoi figli. Questo fiore delicato è un dono popolare durante il giorno dedicato alla mamma.In Cina, i fiori di gelsomino sono un simbolo di femminilità, dolcezza, gentilezza e bellezza. Essi simboleggiano anche un profondo affetto e la felicità.

Gelsomino significato: Significato e uso quotidiano del fiore di gelsomino

siepe gelsomino biancoI fiori di gelsomino sono stati utilizzati come simbolo durante la rivoluzione cinese dei gelsomini nel 2011. In risposta alle proteste delle autorità di Pechino, era stata vietata la vendita dei fiori di gelsomino nei mercati di fiori al dettaglio e all’ingrosso.Il fiore del gelsomino è anche il fiore nazionale per l’Indonesia, il Pakistan e le Filippine. I fiori di gelsomino hanno un significato importante nelle cerimonie di nozze in questi paesi.Le donne di diverse culture del sud-est asiatico usano i fiori nei capelli per la loro bella fragranza. In Cina, il gelsomino è stato utilizzato per il tè per secoli, e alcune culture credono che bevendo il tè al gelsomino ogni giorno possa prevenire malattie come il cancro. Nell’aromaterapia, il gelsomino è un antidepressivo e rilassante che aiuta a combattere la fatica e la tensione. Il profumo è spesso usato in incensi e oli da massaggio e alcune culture credono che quando gelsomino è bruciato o usurato possa attirare l’amore spirituale, la ricchezza, il denaro e i sogni profetici.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *