Buona Domenica

Il mare più bello della Toscana? Facile, basta consultare l’edizione 2018 di “Il mare più bello”, la guida alla vacanze di qualità sulle coste dei mari e laghi italiani di Legambiente e Touring Club Italiano. In questa edizione le cinque vele – assegnate ai luoghi che hanno puntato sulla buona gestione del territorio, su servizi d’eccellenza, sulla manutenzione dei centri storici – sventolano su 17 comprensori marini.
“Il mare più bello” infatti non assegna più le vele ai singoli Comuni, ma all’intero comprensorio turistico, ovvero a un territorio più ampio che coinvolge più amministrazioni comunali. Una scelta dettata dal fatto che chi va in vacanza difficilmente si ferma davanti ai confini amministrativi ma visita spesso un territorio più ampio.
La guida descrive 44 comprensori su un totale di 96: è quindi una selezione del meglio delle nostre coste, da nord a sud. Senza dimenticare i laghi, anche quest’anno presenti in una sezione speciale della guida (per saperne di più, leggi la notizia della presentazione della guida; oppure clicca qui per acquistarla online).
Castiglione della Pescaia, capofila del comprensorio a 5 vele della Maremma toscana

IL MARE PIU’ BELLO DELLA TOSCANA

Oggi scopriamo insieme le località più belle della Toscana, la regione del Centronord con i punteggi più alti. Nel 2018 due comprensori su quattro hanno ottenuto le 5 vele: sono la Maremma toscana e la Costa d’Argento e Isola del Giglio. Nove Comuni, tutti nel Grossetano. Vediamo insieme le motivazioni.
1. Maremma Toscana – Solida terra di località a cinque vele che ha fatto, nel corso degli anni, del turismo ambientale il tratto distintivo del suo territorio. Grazie alla presenza di aree naturalisticamente eccezionali, come la Diaccia Botrona o la spiaggia di Cala Violina, sapientemente valorizzate dalla presenza del parco regionale della Maremma e dall’attività amministrativa di Castiglione della Pescaia che da tempo porta avanti politiche  di gestione e promozione sostenibile del territorio.

2. Costa d’Argento e Isola del Giglio – Può rappresentare una sorta di porta d’ingresso meridionale al Santuario dei mammiferi marini. Si sviluppa quindi tra dune costiere, le spiagge ben curate del litorale di Capalbio e le limpide acque dell’isola del Giglio con un entroterra di straordinaria qualità. L’isola dell’arcipelago ha rapidamente recuperato sul fronte turistico dopo le stagioni segnate dalla presenza del relitto della Costa Concordia.

Di questi comprensori, come di tutti quelli segnalati, la guida indica le spiagge più belle e le iniziative per l’estate, i consigli di un esperto del territorio per scoprire alcune chicche, una selezione di strutture dove dormire e mangiare. In molti casi, poi, propone anche itinerari di visita nell’entroterra.
Scogli al largo dell’isola del Giglio.
LE MIGLIORI LOCALITA’ DI MARE DELLA TOSCANA
secondo la guida Il mare più bello 2018 Tci-Legambiente
1. Castiglione della Pescaia (Maremma toscana)
2. Isola del Giglio (Costa d’Argento e Isola del Giglio)
3. Capalbio (Costa d’Argento e Isola del Giglio)
4. Scarlino (Maremma toscana)
5. Magliano in Toscana (Costa d’Argento e Isola del Giglio)
6. Marina di Grosseto (Maremma toscana)
7. Orbetello (Costa d’Argento e Isola del Giglio)
8. Follonica (Maremma toscana)
9. Monte Argentario (Costa d’Argento e Isola del Giglio)
10. Capraia Isola (Isola di Capraia, Livorno)

Beautiful cloudscape over the sea, sunrise shot

Related posts

Buon Sabato
LIFESTYLE

Buon Sabato

aprile 15, 2017

Buon Martedì
LIFESTYLE

Buon Martedì

maggio 12, 2015

Buon Sabato
LIFESTYLE

Buon Sabato

luglio 25, 2015

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *