Cade statua di Gesù Cristo durante la Santa Messa domenicale

STUPORE E SPAVENTO A MAGLIANO DE’ MARSI

 di Daniele Palazzo
L’eccezionale fuoriprogramma verificatosi questa mattina nella Chiesa di Santa Lucia, a Magliano De’ Marsi, dove la statua di Gesù Cristo che troneggiava sull’altare maggiore della quattrocentesca struttura di culto si è improvvisamente staccata dalla croce che la sorreggeva, precipitando al suolo nei pressi dell’altare maggiore, proprio mentre il parroco, Don Luigi Ciccone, stava officiando Messa, ha provocato non poca paura e tanta sorpresa sia nei parrocchiani che ne sono stati testimoni oculari che in tutti coloro che hanno saputo dell’evento attraverso i resoconti di chi c’era e ha visto. Inevitabile, quindi, l’assalto ai botteghini del lotto non solo in città e nel territorio provinciale di appartenenza, ma in tutto il centro-sud d’Italia. Manco a dirlo, i numeri, giocati in diverse e variegate combinazioni , più “gettonati” sono stati il 56 e il 76(la caduta), il 33(gli anni di Cristo), il 50 e l’81lo spavento), il 26(La Messa) e il 79(il sacerdote). Con buona pace, però, di chi ha interpretato l’accaduto come un sinistro presagio o come un segno divino di chissà quali castighi, la spiegazione più probabile dell’episodio sta nei danni provocati dai tarli nel legno della sacra immagine del Salvatore dell’umanità, che si è spaccata in più punti. Nulla di trascendente, dunque. Solo casualità, pura causalità. Anzi, se una considerazione va fatta, bisogna ringraziare la buona sorte e il Cielo che Don Ciccone, che, nel momento del crollo, stava molto vicino al posto su cui si è abbattuto manufatto scultoreo, sia rimasto illeso.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *