CANCELLO ED ARNONE – I BATTENTI SI PREPARANO PER LA TRADIZIONALE FESTA DI SETTEMBRE 2019

Dopo il grande successo ottenuto durante l’ultima Festa Patronale con la rappresentazione di figure religiose eseguite dai “BATTENTI”, dopo un percorso di penitenza a piedi di circa 20 Km, sotto la direzione di Gianni Savastano e con la benedizione del parroco della parrocchia Maria Regina di Tutti i Santi, Don Sabatino Sciorio, i Battenti si apprestano a preparare il prossimo evento del 2019.   I Battenti a Cancello ed Arnone sono una tradizione che si tramanda da padre in figlio da  tantissimi anni.

Intanto dalla pagina FB  di Gianni Savastano leggiamo che i lavori stanno proseguendo con impegno e costanza, infatti egli scrive:

“PARROCCHIA “MARIA REGINA DI TUTTI I SANTI” – Cancello ed Arnone (CE)
Parroco: Don Sabatino Sciorio – Battenti “Maria SS. Delle Grazie”
ANNO 2018 –AVVISO– DISPONIBILITA’ E ISCRIZIONE –
A SEGUITO DI DOVEROSO, COSTRUTTIVO e GENTILE DIALOGO avutosi in questi giorni tra il ns. Parroco DON SABATINO SCIORIO, e lo scrivente. Sentiti i più stretti collaboratori,
con il presente avviso si invitano ragazzi e ragazze di età superiore ad anni 9 (NOVE), interessati a far parte della “Squadra di Maria 2018”, intesa alla realizzazione di rappresentazioni sacre, da effettuarsi sul sagrato della Chiesa Madre, durante la festività Patronale in onore di Maria SS. Delle Grazie, come per tradizione nel mese di Settembre, quest’anno, giorno 9 (NOVE)- A PROPORRE LA PROPRIA DISPONIBILITA’ ED ISCRIZIONE.
Detta iscrizione, può essere effettuata, presso i sigg.:
– GIANNI SAVASTANO (0823.856014 – 338.3519276 – facebook – messenger –whatsapp),
– ZITO GIUSEPPE (Capo Battente) 334.8619504 – IOVINO AGOSTINO, 393.9015420; GRAVANTE LUCA, 366.3059160; DE ROSA RAFFAELE, 366.8190385; VIOLA ERCOLE, 351.1214516; MANZO GIUSEPPE, 334.8332706; SANTONICOLA SILVESTRO, 339.5780907; FICHELE NICOLA, 333.3099755; BRANCO MATTIA, 339.3887333; PAOLELLA ROSA MARIA, 331.9357233.
– LE ISCRIZIONI, SI INTENDONO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE QUALE VOLONTÀ DI FAR PARTE DELLA “SQUADRA DI MARIA”.
Si precisa che occorrono un numero di ragazzi compreso tra 40 e 50 unità, necessarie alla concretizzazione di un progetto sacro molto ambizioso, nel quale credo, MA REALIZZABILE SOLO CON LA VS. PARTECIPAZIONE. Invito pertanto, alla iscrizione, per consentire allo scrivente di verificare la fattibilità di detto progetto, in caso contrario si rinuncerà alla manifestazione in questione.
Il LUOGO SCELTO PER LA FASE DI PREPARAZIONE E’ IL PARCHEGGIO DEL SUPERMERCATO CONAD SITO ALL’INGRESSO DELLA LOTTIZZAZIONE GALLO, gentilmente messo a disposizione dai Sigg. Proprietari ai quali va il mio più sentito ringraziamento.
IL GIORNO DI INIZIO DELLE PROVE E’ PREVISTO PER LUNEDI 27.AGOSTO.2018 – RADUNO SERALE ORE 20,00
Gianni Savastano”.

Auguriamo a Gianni Savastano ed a tutti i suoi collaboratori un buon lavoro e ci auguriamo che siano tanti i giovani che vorranno rispondere all’appello per partecipare a questa antichissima e bellissima tradizione folkloristica/religiosa di Cancello ed Arnone.

Ci fa piacere spronare tutti i giovani di Cancello ed Arnone a partecipare con gioia a questo evento e a ricordare  che le  tradizioni e le usanze, tramandate da una generazione all’altra, sono una testimonianza viva di una cultura contadina legata alla natura e alle stagioni, ai cicli della vita, ai riti e alla devozione religiosa. Esse sono intese come sinonimo di consuetudine (spesso è utilizzata in tale senso la definizione “tradizioni popolari” o “folklore”), intendendo la trasmissione nel tempo, all’interno di un gruppo umano, della memoria di eventi sociali o storici, delle usanze, delle ritualità, della mitologia, delle credenze religiose, dei costumi.

Non dobbiamo imenticare che la sfilata dei “battenti”, che iniziano il loro percorso alle 4,30, percorrendo vari chilometri, raggiungono le strade del paese intorno alle 10,00, mentre nel pomeriggio, durante la solenne processione, portano la Madonna sulle spalle. I “Battenti” sono pellegrini, vestiti di bianco con fasce e sciarpe colorate, che avanzano a passo di corsa e che partecipano generalmente per un voto o per tradizione di famiglia.

“I battenti” che in dialetto sono “’i vattiente”, detti anche “fujente” (proprio per il voto che fanno di correre sempre), oggi appartengono a due tendenze: l’una a carattere più semplice per compiere a piedi scalzi il pellegrinaggio all’immagine sacra; mentre all’altra tendenza appartengono quei gruppi che portano in processione l’immagine della Madonna  su baldacchini di varie forme e dimensioni chiamati “toselli”. Nel pellegrinaggio dei “battenti” è facile individuare episodi di una cultura contadina arcaica, vecchie tradizioni miste a riti religiosi.

Non perdiamo, quindi, le nostre origini che sono la nostra STORIA. Partecipate in tanti e siatene molto felici!

BUON LAVORO A TUTTI.

Matilde Maisto

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *