Capua – Benedizione bandiera UNSI, Unione Nazionale Sottufficiali Italiani

Capua – Rappresentanti delle Istituzioni, delle Forze Armate, del mondo della Scuola, e amici delle Associazioni d’Arma, sono stati degni testimoni di un significativo momento ”morale” del’UNSI, Unione Nazionale Sottufficiali Italiani, infatti hanno partecipato alla cerimonia di benedizione della Bandiera associativa recentemente consegnata, e nel ricordo dell’eroe Capuano Osvaldo Conti, Sottufficiale di Marina, a cui è dedicato il sodalizio capuano.

La cerimonia religiosa ha avuto luogo nella Chiesa di S. Maria della Maddalena in via Pier della Vigna. Al civico 45 Conti venne alla luce l’11 maggio 1915 e fu battezzato il successivo 6 giugno  nel medesimo luogo di culto. La dottoressa Laura Alfano ha illustrato agli ospiti, con dovizia di particolari, l’antica chiesa fatta erigere da Carlo D’Angiò e  il circondario come il Castello delle Pietre o Palazzo Normanno, la Reale Sala d’Armi, nonché la Chiesa di sant’Angelo Ad Audoaldis, autentico gioiello longobardo. La cerimonia è proseguita con il saluto del Presidente di Sezione, Cav. Gaetano Surdi. A seguire, la S. Messa, officiata da Don Gianni Branco Canonico del capitolo della Cattedrale e Cappellano del’UNSI, che ha benedetto la bandiera portata all’altare dal Vice Presidente del Sud Vito Impagliazzo, che, nel consegnarla al Presidente Surdi,  ha formulato il rito di consegna, dicendo:  ”Consegno al Presidente della Sezione U.N.S.I. Capua la bandiera associativa, siatene degni”. “Lo saremo”, ha assicurato il presidente di sezione, mentre la madrina della cerimonia, Professoressa Filomena Di Grazia, Dirigente scolastico dell’Istituto Conti, ha posizionato sulla bandiera la fascia a cravatta con la scritta Sezione UNSI Capua da un lato e dall’altro la scritta M.O.V.M. Sergente Osvaldo Conti. Successivamente la bandiera è stata affidata all’alfiere di Sezione Luigi Alfano, già Sottufficiale dell’E.I.

Al termine della S. Messa è stata letta la preghiera del Marinaio ad opera di un socio dell’Associazione Nazionale Marinai Sezione di Salerno la cui Sezione è intitolata all’eroe Capuano, in omaggio alla mamma di Osvaldo Conti originaria della Provincia di Salerno.

Dopo la cerimonia religiosa, sul sagrato prospiciente la chiesa, i ragazzi del “Liceo Coreutico” dell’ISISS di Aversa, con costumi dell’epoca normanna, hanno rappresentato un simpatico ballo, molto apprezzato e applaudito dai presenti. Faceva da sfondo l’antico Castello delle Pietre o Palazzo Normanno. Un  corteo formato dai ragazzi in costume,   i labari degli appartenenti alle Associazioni d’Arma con propri rappresentanti e le autorità militari presenti si è snodato lungo la via Pier della Vigna, il Corso Appio, Via Duomo con arrivo al monumento dei caduti, dove il Vice Presidente Nazionale dell’Unsi, la Preside Filomena Di Grazia e il Presidente di Sezione Gaetano Surdi hanno deposto una corona di alloro al monumento dei Caduti. Con quest’ultimo atto e i ringraziamenti ai presenti per la partecipazione si è conclusa la manifestazione.

La cerimonia ha avuto la sua appendice nell’antico Palazzo Fazio, sede della cooperativa Capuanova con i ringraziamenti, da parte dell’UNSI e un omaggio alla Preside dell’Istituto Conti.   Alla Professoressa Filomena Di GRAZIA è stata offerta una riproduzione di una “Mater Matuta” ad opera dello scultore Livio Marino presente alla cerimonia; alle docenti intervenute un omaggio floreale, un’altra scultura è stata consegnata al Presidente dell’Associazione Marinai di Salerno Dottor Bruno Catino, che ha permesso di ricordare Osvaldo Conti attraverso preziosi documenti custoditi dal sodalizio salernitano. Un altro omaggio è stato inviato al Presidente Nazionale Dottor Roberto Congedi, recentemente rieletto alla guida dell’UNSI, per il gentile tramite del Vice Presidente Sud Vito Impagliazzo.

La cerimonia ha avuto un momento di tristezza per la scomparsa del Sottufficiale Pompeo Funzione, Vice Presidente di Sezione. Altra notizia ferale proveniva dall’istituto Conti, dove una giovanissima allieva, vogliamo ricordare il solo nome: Rosalia, è deceduta per un male incurabile, i compagni di scuola l’hanno ricordata la loro compagna con un minuto di raccoglimento, anche il sacerdote Don Gianni Branco ha ricordato le due persone scomparse nell’omelia.

Il Consiglio Direttivo dell’Unsi ringrazia per la partecipazione tutti gli intervenuti, la rappresentanza degli Ufficiali e i Sottufficiali di Corpo del Comando  Brigata Bersaglieri Garibaldi, del 21° reggimento genio Guastatori di Caserta, l’Organizzazione Penitenziaria militare di S. Maria C. Vetere il cui Comandante Colonnello Raffaele D’Ambrosio, trattenuto per improcrastinabili impegni d’ufficio faceva recapitare, per il tramite del Primo Maresciallo Lgt. Arcangelo LAURENZA un artistico Crest particolarmente apprezzato, inoltre, i Sottufficiali di Corpo del 17° Reggimento Acqui e dello Stabilimento Pirotecnico dell’Esercito. Un particolare grazie allo speaker ufficiale dott. Erennio De Vita, al dott. Andrea Vinciguerra, Presidente della cooperativa “Capuanova”, per il disinteressato apporto fornito alla manifestazione. Un doveroso grazie all’Amministrazione Comunale per l’invio del Gonfalone della Città di Capua decorato di Medaglia d’Oro al Merito Civile. Un ultimo grazie il presidente di Sezione lo porge ai colleghi Luigi Alfano e Carmelo La Capria per l’incondizionata collaborazione.

 

2

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *