Caserta, Festa della Pinsa con il campione di pugilato Domenico Valentino, Dario Bianchi e Gigi Attrice

Caserta – A Caserta è in scena la prima festa della Pinsa, in via Cesare. Qualcosa di nuovo in campo culinario per offrire ai turisti casertani una variante di quella che è la pizza campana. La pinsa, di origine laziale, è arrivata a Caserta ed il titolare della Braceria Antichi Sapori ne ha ideato una variante ai crudi di carne, unica al mondo, una novità in campo culinario e la presenterà, venerdì 12 luglio alle 20.30, nello slargo di via Cesare Battisti. I cittadini sono invitati a partecipare ed assaggiare. Osoiti della serata: Dario Bianchi, il campione di pugilato Domenico Valentino, il comico napoletano Gigi Attrice e tanti altri ospiti.

La Pinsa è veramente un prodotto incredibile, una miscela di farine eccellenti per cui è difficile trovare una valida concorrenza.

Per arrivare a questo è stata studiata una miscela di tre differenti farine mescolate  ad una parte di pasta madre essiccata che contribuisce alla fragranza e alla corretta lievitazione. Per arrivare alla perfezione dell’impasto della Pinsa vi hanno contribuito esperti pinsaioli e pizzaioli di fama mondiale. Da Roma a Caserta dove ha trovato tanti estimatori negli ospiti della Braceria Antichi Sapori. Questa “alternativa” alla normale pizza è veramente apprezzata da tutti! Il 12 luglio 2019, sarà presentata una variante della pinsa: La pinsa del campione, fatta con crudi di carne. Una esclusiva mondiale dedicata al campione di pugilato Domenico Valentino che sarà presente all’evento. Saranno presenti anche il cantautore napoletano Dario Bianchi, reduce dal concerto di Agnano assieme ad Enzo Avitabile e Eugenio Bennato, ed il comico Gigi Attrice. La serata sarà moderata dalla giornalista Laura Ferrante.

Il termine Pinsa viene dal latino (stendere, allungare). Infatti la pallina viene stesa allungandola nella sua forma ovale. Veniva preparata anticamente dai romani. La sua preparazione è molto complessa, fondamentali sono le temperature dell’acqua, della farina, dell’impasto (che deve essere sempre refrigerata), che permettono di realizzare la tecnica del freddo dalla quale si ottiene una corretta lievitazione e maturazione che varia dalle 24 alle 120 ore, così da ottenere una giusta maturazione (a 48 ore è ok).

Venerdì 12 luglio, alle ore 20.30, la Festa della Pinsa è in via C. Battisti, a 300metri circa dalla Reggia di Caserta.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *