Caserta: Giubileo dei giovani. Il caldo abbraccio del vescovo D’Alise ai giovani della diocesi

BY GIOVANNI RAIMONDO

“Non perdete la speranza, il Signore ha un sogno grande da realizzare insieme a voi!” . Questa frase di Papa Francesco accompagnera’ domenica 13 marzo il Giubileo dei Giovani che il Vescovo di Caserta Monsignor Giovanni D’Alise ha programmato come il caldo abbraccio del Padre rivolto ai giovani della Diocesi.

“Anche nella Diocesi di Caserta – ha detto Monsignor D’Alise – stiamo vivendo con particolare gioia l’anno giubilare dedicato alla MISERICORDIA”.

L’appuntamento e’ alle ore 16.00 al Santuario Cuore Immacolato di Maria – Salesiani – in via Don Bosco Caserta dove il Vescovo guidera’ il cammino verso la Porta Santa in Cattedrale

La Giornata del 13 Marzo , dunque, e’ dedicata alla Misericordia e alla predisposizione all’ascolto dei Giovani come fonte gioiosa di relazioni d’amicizia tra di loro.

Ed ispirato alla Misericordia e alla Gioia il messaggio di Monsignor D’Alise rivolto a tutti i Giovani della Diocesi.

“Vorrei stare nelle vostre case, uno per uno,- ha detto il Vescovo- per chiedervi di stare con me, per vivere questo momento di grazia, ma anche un momento di gioia, nell’anno di grazia del Giubileo.

Abbiamo tutti noi il bisogno di gustare il perdono di Dio, che non giudica nessuno e ci ama. Tu che mi stai ascoltando adesso, Dio ti ama e se Dio ti ma, significa che sei importante. Sei importante, però lo devi far capire agli altri perchè Dio ti ama”.

Vieni, stai con noi, e sopratutto comincia già in questo momento a pregare e a costruire tanti rapporti d’amicizia e misericordia, in modo che quando ci incontriamo , un’esplosione di gioia. Vorrei proprio che questo momento fosse proprio un’esplosione di gioia. Venite, troverete tanti sacerdoti, il responsabile pastorale dei giovani, troverete me,ma sopratutto troverete tantissimi fratelli.”

Per il mondo giovanile delle parrocchie, delle associazioni e dei movimenti il “Giubileo della misericordia”, indetto da Papa Francesco e in corso di svolgimento, si collega in modo diretto con il cammino di preparazione alla Giornata mondiale della gioventù, convocata a Cracovia, in Polonia, per il prossimo mese di agosto.Per i gruppi giovanili cattolici, pertanto, il periodo di Quaresima che stiamo vivendo, e che di solito vale come preparazione diretta alla fase diocesana della Giornata mondiale – nella vigilia della domenica delle Palme –, assume quest’anno una dimensione di particolare intensità.

” Vieni, stai con noi, – ha concluso Monsignor D’Alise rivolgendosi ai Giovani – e soprattutto comincia già in questo momento a pregare e a costruire tanti rapporti d’amicizia e misericordia, in modo che quando ci incontriamo , un’esplosione di gioia. Vorrei proprio che questo momento fosse proprio un’esplosione di gioia. Venite, troverete tanti sacerdoti, il responsabile pastorale dei giovani, troverete me,ma sopratutto troverete tantissimi fratelli.”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *