Caserta – Solenne cerimonia in onore del Generale Carlo Francesco Gay a cento anni dalla nascita.

Caserta- Solenne cerimonia in onore del Generale Carlo Francesco Gay a cento anni dalla nascita, svoltasi nel complesso Parrocchiale Santissimo Nome di Maria in Puccianiello di Caserta. Significativa la presenza dei Labari delle Sezioni paracadutisti di Napoli, Benevento, Caserta e dal Labaro dell’Associazione Nazionale Presidenza Nazionale in Roma. La Santa Messa è stata officiata da Don Fiorentino ex Cappellano militare ed un suo confratello concelebrante in onore del centenario della nascita dell’Ufficiale generale.

Il Presidente Nazionale Generale dell’ANPd’I – Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia – Giovanni Fantini era accompagnato dal Segretario Generale Incaricato Dottoressa Gavina Ledda e dall’Avvocato Angelo Neri dell’Ufficio Legale dell’A.N.P.d’I. Il Generale Giovanni Fantini, nel suo intervento, ha tenuto ad evidenziare quanto egli fosse legato all’Ufficiale Generale Gay, in quanto suo predecessore alla carica Nazionale la prima volta nel 1980, la seconda nell’anno 1984, e successivamente nominato Presidente Onorario dell’A.N.P.d’I. Il Generale Fantini ha proseguito, plaudendo all’iniziativa dei paracadutisti casertani per la commemorazione in onore di un grande soldato. Ha concluso esprimendo a Michele Franzese presidente della Sezione casertana ANPd’I “Gambaudo-Polverino” vivo apprezzamento per l’impegno del Direttivo e dei soci. La sezione da lui presieduta, ha sottolineato il presidente Nazionale ANPd’I è una delle eccellenze del paracadutismo nazionale. Parole, queste che gratificano il lavoro svolto da tutti i paracadutisti casertani. E’ stato poi presentato, realizzato dalla Sezione “Gambaudo-Polverino”, il volume “Carlo Francesco Gay il Comandante nel centenario della nascita 1914-2014”, che tratteggia tutta la vita militare, pubblica ed associativa dell’illustre generale.

Erano presenti i due figli del Generale Gay, il Generale di C. d’A. Giancarlo Gay, il Procuratore Capo Dott. Luigi Gay, oltre ad un parterre di eccezione. Fra gli ospiti intervenuti, il Generale paracadutista Gabriele Toscani Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative dell’Esercito di stanza in Capua, il Generale di Brigata Claudio Minghetti Comandante del Distaccamento Brigata Bersaglieri Garibaldi di Caserta, il Comandante del 185° Reggimento Paracadutisti R.A.O. Maurizio Fronda, il Comandante del 3° Reggimento Savoia Cavalleria Colonnello Enrico Branduani con una rappresentanza di Ufficiali e Sottufficiali, un Ufficiale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in rappresentanza dei rispettivi Comandanti Provinciali Colonnello Scafuri e Colonnello Verrocchi, il Comandante Provinciale del Corpo dei VV.FF. Ing. Mario Falbo, il Primo Maresciallo par. Sergio Civitella e il Primo Caporal Maggiore Capo Scelto Cimini, entrambi in servizio al R..U.A. di Capua nonché soci della Sezione Casertana dell’ANPd.I., il Commendatore Avvocato Alberto Zaza d’Aulisio eccellente storico casertano Presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, il Generale Antimo Ronzo Presidente del Circolo Nazionale di Caserta, gli amici delle Associazioni il Generale Elia Rubino Presidente dell’Arma Aeronautica insieme al suo omologo il Cav. Ugo Marchesani della Sezione di Capua, il Colonnello Antonio Coppola dell’A.N.U.P.S.A. di Caserta il Cav. Girolamo Vendemmia dell’Associazione Polizia di Stato di Caserta, il Cav. Francesco Rossi dell’Associazione Guardia di Finanza di Caserta, un folto gruppo di Ex Allievi della Nunziatella con i loro Labari, di cui Carlo Francesco Gay era stato Allievo dal 1930 al 1934, come pure i figli Giancarlo e Luigi, con il loro Presidente Nazionale Ing. Alessandro Ortiz, che nel prendere la parola ha magnificato la figura del Generale Gay, inoltre.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *