Cicia lancia l’appello per Ventre: Caserta ha bisogno della sua concretezza amministrativa e della sua credibilità. Apperti? La città necessità di soluzioni non di concetti astratti

«Caserta ha bisogno di essere amministrata da un sindaco che sa come affrontare i problemi e che è in grado di mettere in campo, sin dal primo giorno, un ventaglio di soluzioni in grado di garantire servizi ai cittadini. E’ per questo che noi abbiamo scelto di puntare in maniera decisa su Riccardo Ventre, ex eurodeputato, due volte presidente della Provincia, magistrato del Tar, politico navigato in grado di sviluppare relazioni importanti con gli enti sovracomunali. Sono certa che la città, domenica non avrà dubbi sul puntare su una figura come lui». Si rivolge ai casertani Lucrezia Cicia, seconda più votata del centrodestra alle regionali, in vista del voto di domenica. «Contrariamente ad altri noi non sventoliamo la bandiera della novità per cercare di rifilare alla città “fondi di magazzino” – ha sottolineato Lucrezia Cicia – sappiamo di presentare un personaggio, noto ai casertani: l’usato sicuro, quello affidabile, quello che è in grado di portare qualità ed esperienza ad una città frastornata da tante problematiche. Non bisogna mai dimenticarlo che, pur avendo amministrato per decenni, e gestito la realizzazione di opere per svariati milioni di euro, il nome di Ventre, non è mai stato solo lontanamente accostato a problemi o chiacchiere sgradevoli. La sua credibilità è un biglietto da visita per la città». Cicia fa anche un passaggio sul candidato di Speranza per Caserta Francesco Apperti. «E’ un giovane professionista – ha spiegato – ma deve capire che al fascino di alcuni concetti, si deve abbinare la concretezza della loro realizzazione. I casertani sanno bene che oggi Caserta ha bisogno di soluzioni non di sofismi».

Caserta, 3 giugno

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *