Clamorosa svolta: la Dottoressa Vittoria Farzati non è più la coordinatrice dell’ufficio del giudice di pace di Pignataro Maggiore

Una nostra inchiesta giornalistica aveva scoperto l'esistenza di due interdittive antimafia a carico delle sue aziende di famiglia.

PIGNATARO  MAGGIORE – I nostri pochi ma affezionati lettori stavano sicuramente aspettando con ansia notizie sul destino della dottoressa Vittoria Farzati, la coordinatrice dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pignataro Maggiore che continuava imperterrita ad amministrare la giustizia civile e penale nonostante le due diverse interdittive antimafia emesse dalla Prefettura di Caserta che avevano colpito le aziende di famiglia, “Casertana recuperi srl” e “Cales ambiente srl”, entrambe con sede legale in Calvi Risorta e impegnate nei sintomatici settori delle cave e dei rifiuti. Notizie molto attese anche dai cronisti di “Pignataro Maggiore News”, essendo stati proprio noi a far emergere la incredibile e gravissima situazione con una lunga e complessa inchiesta giornalistica sull’ennesimo scandalo in una famigerata città (Pignataro Maggiore, appunto) tristemente conosciuta quale “Svizzera dei clan”.

Ecco le ultime clamorose novità, cari lettori. In data 20 settembre 2014, sulla vetrata dell’Ufficio è apparso un cartello con il seguente avviso: “Il ruolo civile della dott.ssa V. Farzati resta congelato fino al 31/12/2014”, una nota a firma dell’avvocato Alessandro Vessella, “giudice di pace coordinatore facente funzioni”. Traduzione: la dottoressa Vittoria Farzati non è più la coordinatrice dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pignataro Maggiore. In data 22 settembre 2014, si è aggiunto un altro cartello sulla stessa vetrata, sempre a firma dell’avvocato Alessandro Vessella, con la seguente comunicazione: “Le udienze penali già fissate della dott.ssa V. Farzati, saranno riassegnate e con successivo provvedimento sarà comunicato alle parti la data di udienza e il giudice davanti al quale il procedimento sarà trattato”. Questo è il quadro, per ora. Non conosciamo i motivi ufficiali di questa autentica tempesta.
Ma i nostri affezionati lettori sanno bene che siamo in pieno movimento, come sempre, per conoscere le ragioni di quanto è avvenuto e sta avvenendo all’Ufficio del Giudice di Pace di Pignataro Maggiore. Pubblichiamo in coda a questo articolo i due avvisi sopra citati, apparsi sulla vetrata dell’Ufficio.

Rosa Parchi
Allegati:
avviso ruolo civile
avviso cause penali

ARTICOLO PUBBLICATO DA “PIGNATARO MAGGIORE NEWS”
BLOG DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO
CURATO DA DAVIDE DE STAVOLA
pignataronews@libero.it