Colti in flagranza dai militari dell’Operazione “Strade Sicure-Terra dei Fuochi” mentre tentavano di sversare rifiuti

CASERTA – Prosegue incessante il lavoro dei militari del Raggruppamento Campania, che operano nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure e Terra dei fuochi”, e che intervengono sempre più spesso per prevenire lo sversamento illegale di rifiuti e per segnalare la presenza di roghi nelle province di Caserta e Napoli. Nei giorni scorsi i militari dell’Esercito del Raggruppamento Campania  a guida 4° Reggimento Carri, impegnato nell’Operazione “Strade Sicure – Terra dei fuochi”, ha consentito alle forze di Polizia delle province di Napoli e Caserta di irrogare pesanti sanzioni amministrative a diversi cittadini colti in flagranza dai militari mentre tentavano di sversare illegalmente rifiuti. Nel comune Ercolano, un 40enne è stato fermato mentre depositava rifiuti solidi urbani a margine della strada. Nel comune di Qualiano una 20enne è stata fermata dopo aver lanciato dal proprio scooter un sacco di rifiuti. Alla donna, oltre ad essere stata irrogata una sanzione amministrativa di 600 euro per abbandono illecito di rifiuti, le sono state inflitte ulteriori sanzioni per un ammontare di 1.400 euro in quanto il motociclo, posto a sequestro, risultava anche essere sprovvisto di copertura assicurativa. Nel comune di Castel Volturno, in provincia di Caserta, sono state inflitte sanzioni per circa 1.000 euro ad un 50enne di Capua mentre era intento a sversare scarti edili  e ad un 37enne di Lamezia Terme, mentre scaricava rifiuti solidi urbani dalla propria autovettura. Stessa sorte è toccata ad un 80enne di Maddaloni fermato dai militari mentre cercava di disfarsi di rifiuti ingombranti lungo il margine della strada. L’azione di presidio del territorio da parte dei militari dell’Esercito è continua e capillare nelle zone indicate dalle Prefetture per contribuire, con le Forze dell’Ordine, al contrasto alla criminalità ed alla sicurezza dei cittadini. Ma, l’attività dei militari facenti capo al Raggruppamento Campania operano, congiuntamente alle altre Forza di Polizia, prosegue anche nel controllo ed al contrasto delle attività criminali nelle principali aree urbane del Paese. Le pattuglie dell’Esercito collaborano strettamente con le forze di Polizia e sono coordinate dal 2° Comando delle Forze di Difesa di San Giorgio a Cremano, Comando dell’Esercito che gestisce circa 3.000 uomini impegnati nell’operazione “Strade Sicure” nel centro-sud Italia. L’operazione, iniziata il 4 agosto 2008, vede impegnati oltre 4000 militari dell’Esercito su tutto il territorio nazionale da Chiomonte a Lampedusa, con compiti di vigilanza e sorveglianza agli obiettivi sensibili e di contrasto alla criminalità nelle principali aree urbane del Paese.

Nunzio De Pinto

 

2

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *