Comieco porta il riciclo di carta e cartone a teatro con uno spettacolo per le scuole a Sant’Antino

TAPPA CONCLUSIVA DEL TOUR PRIMAVERILE DI ‘CARTA D’IMBARCO’

Ogni abitante del Comune raccoglie quasi 32 kg di carta e cartone, un dato superiore alla media della provincia di Napoli e della regione Campania

 

Sant’Antimo –  Carta D’Imbarco – Un viaggio nel riciclo di carta e cartone” arriva a San’Antimo: lo spettacolo di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, racconta il ciclo del riciclo della carta toccando temi come la cura del luogo in cui abitiamo, la salvaguardia dell’ambiente, l’attenzione al rifiuto e allo spreco.

In programma venerdì 15 aprile alle ore 9.00 e alle ore 11.00 all’ ISTS G. Moscati di via Solimene, 44, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Sant’Antimo e Cite, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, di Anci, di Fise Assoambiente, Fise Unire e Utilitalia.

 

Carta D’Imbarco” si rivolge ai ragazzi delle scuole superiori e lo fa con il linguaggio semplice e diretto del giornalista e autore Luca Pagliari che, prendendo spunto dalla lettera enciclica ‘Laudato sì’, racconta il viaggio di una scatola di cartone verso una nuova vita grazie al riciclo: dal momento in cui, usata, viene destinata alla raccolta differenziata, fino alla sua rinascita come nuovo imballaggio. Un viaggio fantastico che non sarebbe possibile senza la preziosa collaborazione del cittadino che, nella vita di tutti i giorni, gettando giornali, fogli, scatole, riviste e imballaggi di carta e cartone nell’apposito contenitore della differenziata, diventa protagonista di un gesto di civiltà e rispetto dell’ambiente e del territorio in cui vive.

 

“Concludiamo con la tappa di Sant’Antimo il tour di uno spettacolo teatrale rivolto ai ragazzi delle superiori che ha avuto molto successo: desideriamo così incoraggiare nei più giovani le buone abitudini quotidiane in termini di raccolta differenziata”, dichiara Carlo Montalbetti Direttore Generale di Comieco. “Nel 2015 Sant’Antimo ha registrato una raccolta di carta e cartone totale pari a quasi 1.000 tonnellate: da questi dati emerge che ogni abitante ha raccolto quasi 32 kg di carta e cartone, un dato superiore alla media della provincia di Napoli e della Regione Campania”.

 

“Ringrazio, a nome dell’Amministrazione Comunale che rappresento, il consorzio Comieco nella persona del dott. Montalbetti che lo scorso anno a Roma ci ha premiati su scala nazionale per gli ottimi risultati raggiunti nella raccolta di carta e cartone”, ha commentato il Sindaco di Sant’Antimo Francesco Piemonte. “Proprio per questo accogliamo con grande soddisfazione ed entusiasmo la tappa di Luca Pagliari. Ospiteremo oltre 500 alunni all’Istituto Moscati con l’auspicio che questo innovativo metodo di fare informazione e sensibilizzazione possa aiutarci a migliorare le nostre performances. Dobbiamo assolutamente consolidare il 65% di RD raggiunto a settembre 2015 e puntare a traguardi ancora più ambiziosi”.

 

 Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata, dell’obiettivo di riciclo dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia.

 

1 785

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *