Conferenza Stampa di presentazione della VIII Edizione degli Incontri di lettura… a voce alta sul tema Naufragi.

Giovedì23 ottobre 2014, ore 11,30 presso il Pan Palazzo delle Arti Napoli, via dei Mille 62.

25 ottobre – 31 ottobre 2014

InstitutFrançais Napoli “Grenoble”, Goethe Institut, Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes,
PAN Palazzo delle Arti Napoli, Biblioteca Nazionale, Biblioteca Arkès, Piazza Forcella,
Biblioteca Comunale Ponticelli, Istituto Nea Zetesis, Foyer Teatro Bellini – Marotta&CafieroStore

A Napoli, dal 25 al 31 ottobre 2014, l’Ottava Edizione degli“Incontri di lettura…a voce alta”, promossadalle associazioni culturali Soupe A Voce Alta – con il patrocino e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale, la Soprintendenza Speciale Polo Museale di Napoli, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, Rai Educational, e altri istituti di cultura.Sette giorni di appuntamenti, incursioni letterarie e performance con attrici, attori, scrittori, autori, filosofi, psicologi e lettori per condividere le emozioni nascoste tra le pagine di un libro.
Naufragi esistenziali, sentimentali, tragedie del mare e dell’animo, interpretati, indagati e raccontati da tanti ospiti:Isabella Ragonese,Luigi Lo Cascio, Massimo Andrei, Enzo Salomone, Rossana Valenti, Maurizio De Giovanni,Serena Gaudino,Nicola La gioia, Simone Laudiero, JoLendle, Marino Sinibaldi, Fabrizio Valletti, Silvio Perrella, Ginevra Bentivoglio, Giovanni Casertano, Mario Mastropaolo, Mirella Barracco, Laura Trisorio, Francesco Vaccaro.

Saranno presenti alla Conferenza Stampa:

l’assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele
la presidente dell’associazione culturale Soup,Alessandra Calvo
la presidente dell’associazione culturaleA voce Alta, Marinella Pomarici
l’attore regista Massimo Andrei
l’attore Enzo Salomone

Stampa e Comunicazione
Diletta Capissi:  335.8185695

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *