“Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone”. Standing ovation per De Giovanni e Sarcinelli

4

LETTURE ED EMOZIONI ALL’ OMBRA DELLA REGGIA
Vovo Pacomio-Via Mazzini-Caserta

Sorrisi, pensieri, profonde riflessioni, applausi convinti ed anche lacrime per le emozioni vissute sul finale. Non ha tradito le attese la presentazione dell’ultimo lavoro letterario di Maurizio De Giovanni “Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone”. terza serata della rassegna “Letture ed Emozioni all’Ombra della Reggia”.
Ideato da Eclettica Comunicazione S.r.l., il progetto nasce e si sviluppa con l’obiettivo di promuovere il libro ed il piacere della lettura come occasione di incontro, di dialogo e coesione sociale attraverso una serie di eventi capaci di coinvolgere ed emozionare un vasto pubblico di appassionati lettori e di “aspiranti” tali, evidenziando in tal modo il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile.
Così, dopo Un Calcio in Bocca fa Miracoli di Marco Presta e Juke Box letture on demand di Manuela Cherubini, stavolta la coinvolgente e romantica cornice del Vovo Pacomio ha ospitato il geniale scrittore partenopeo con i suoi oramai famosi “bastardi”, quarto episodio della fortunata serie dedicata alla squadra di poliziotti guidata dall’ Ispettore Lojacono che nel prossimo autunno sarà anche una fiction televisiva della Rai.
“ Felice di essere in questo posto così particolare – le parole di Maurizio De Giovanni – molto bella l’idea di portare i libri in un contesto diverso dalla loro casa abituale. Un modo per avvicinare sempre più al gusto della lettura. Bisogna le libreria, certamente si troverà sempre un libro che ci chiama, io, pur non disdegnando la tecnologia, preferico sempre una buona edizione cartacea all’ipod”.
Sul palco, con De Giovanni, anche un eccellente Stefano Sarcinelli. Il comico e bravo autore ha saputo magistralmente interpretare e raccontare alcune pagine del libro che prende le mosse dal ritrovamento di una neonata abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall’aria frizzante di un giovane aprile, la città sembra accanirsi contro l’innocenza. Il compito di combattere un male più disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone. In una società che si sgretola, dove il privilegio diventa sopraffazione, i poliziotti di Maurizio de Giovanni combattono non solo il crimine, ma anche l’indifferenza verso chi è più debole. Perché quando la violenza colpisce gli indifesi, a perdere siamo tutti.
Perfetta padrona di casa Mara Camilli. La giornalista ha condotto con stile e sobrietà riuscendo a mettere in evidenza il cuore del libro ed i suoi temi più toccanti.
La serata si è chiusa, infine, con assaggi di vino, pizza e di prodotti tipici del territorio campano offerti dal Caseificio Costanzo e dal Panificio- Tarallificio Cassella e con i dolci offerti da Melina Tina Baia .
Ufficio Stampa
Eclettica Comunicazione S.r.l.
347/6297449

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *