DAL 3 FEBBRAIO, AD AVERSA, LA ‘SETTIMANA PER LA VITA’, CHE, VOLUTA DAL VESCOVO, MONSIGNOR ANGELO SPINILLO, E’ DEDICATA SOPRATTUTTO AI GIOVANI DIOCESANI

di Daniele Palazzo

AVERSA-Dopo la tappa del 29 gennaio scorso, ad Aversa, sta per entrare nel vivo il programma diocesano della settimana per la pace, che comincerà domenica prossima, 3 febbraio, per concludersi lunedì, 11 dello stesso mese. Voluto dalle massime guide spirituali della diocesi aversana e, in primis, dal Vescovo, Monsignor Angelo Spinillo, il tour diocesano della “Settimana della Pace”, toccherà diverse parrocchie e centri di spiritualità della Chiesa aversana. Con quelle del capoluogo diocesano, vi si annoverano importanti e rinomate  strutture ed organizzazioni di formazione cristiana disseminate nel territorio affidato alle cure spirituali e alla saggezza di Monsignor Spinilllo. Tra queste, quelle di Casal di Principe, Giugliano in Campania e Teverola, nella quali, tirate le somme, sono stipati alcuni dei ecclesiastici che vanno per la maggiore. Per maggiore chiarezza, diamo, ore una più che dettagliata ed attenta  occhiata al programma dell’evento di cui ci occupiamo. Come evidenziato in sede di apertura del presente comunicato, il primo appuntamento con l’iniziativa medesima si terrà domenica, 3 febbraio. Per l’occasione, tra le ore 9.30 e le ore 13.00, approderà, a Casal di Principe, la “Carovana della Pace”,di Azione cattolica. Nelle ore vespertine, mobilitate tutte le parrocchie locali, n cui si svolgeranno varie celebrazioni eucaristiche per le famiglie in attesa. Il  giorno successivo, con inizio alle ore 9,30, presso il Teatro “Metropolitan”, di Aversa, gli allievi delle scuole medie aversane saranno protagonisti di un incontro-testimonianza con l’ex calciatore e scrittore di successo, Arturo Mariani. Martedì, 5, sempre a cominciare dalle ore 9.30, ritiro del clero, con Don Vinicio Albanesi, presso i raccolti ambienti della Comunità “Capodarco di Teverola. A seguire(ore 18,00), Convegno diocesano sul tema, quanto mai attuale e dibattuto, “La vita umana offre alla Chiesa le parole giuste per dire il Vangelo”, che vedrà La presenza, in qualità di relatore, dello stesso Don Albanesi. Alle ore 9.30 di mercoledì, 6 febbraio, ancor presso il citato Teatro Metropolitan, a beneficio degli stessi studenti aversani, nuovo incontro-testimonianza. Questa volta, con l’attrice e conduttrice televisiva, Beatrice Fazi, che, c’è da esserne certi, ha tanto e più di tanto alla platea i giovani aversani. Giovedì prossimo, subito dopo la programmata veglia di adorazione vocazionale sul tema “La mia vita è una missione”, scenderà in campo lo stesso Monsignor Spinillo, che, dalle ore 21.00 in avanti, incontrerà la comunità dei fedeli d’are sulla Pagina Facebook “Chiesa di Aversa”. La terz’ultima tappa della lodevole iniziativa(ricordiamo che, domenica prossima, essendo i Sacerdoti diocesani impegnati nelle rispettive parrocchie, il programma del’iniziativa de quo, osserverà una giornata di stop) del presule e dell’intera Chiesa aversana proseguirà col l’attesa manifestazione(il rendez-vuos è per le ore 21.00) di Pastorale Giovanile, che, organizzato dall’apposito Ufficio diocesano, vedrà, preso la Parrocchia di San  Massimiliano Kolbe, di Giugliano in Campania, catechista d’eccezione Tono Drazza. Alla conclusione dell’evento di pace e fratellanza, solo il convegno scientifico di medici cattolici sui valori della vita e suller sue applicazioni pratiche e la XXVII “Giornata Mondiale del Malato”, che, in scaletta, rispettivamente, presso la Sala-Riunioni della Caritas, di Aversa(9 febbraio) e nella Cattedrale cittadina(11 febbraio) prenderanno inizio entrambe alle ore 18.00.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *