DELITTO DILETTO IN TEATRO

Delitto Diletto In Teatro
una produzione

 

uno spettacolo di

Maurizio D. Capuano e Francesco S. Esposito

diretto da

Gennaro Monforte
 

Gentili colleghi, con viva preghiera di diffusione, vi segnalo che sarà in scena allo ZTN, sabato 12 e domenica 13 maggio, ed in replica sabato 19 e domenica 20 maggio, lo spettacolo diretto da Gennaro Monforte, Delitto Diletto In Teatro, scritto a quattro mani da Maurizio D.Capuanoe Francesco S. Esposito.

 

Un giallo dietro le quinte di un teatro napoletano, un suicidio o forse un assassinio, cosa si nasconde dietro la morte di un emblema del teatro partenopeo? 

 

In un teatro di Napoli, durante a finale di un famoso premio teatrale, il cadavere di Felice S., candidato alla vittoria, viene ritrovato mentre penzola da una corda.

Tutti pensano subito al suicidio, ma non il famoso detective Dick Theater, che è sicuro che Felice S. sia invece stato ucciso, e che addirittura l’assassino possa nascondersi in mezzo al pubblico. Chi poteva avere interesse a far fuori il rappresentante del teatro napoletano? Forse il rappresentante del teatro tragico? O quello sperimentale? O forse è colpa di due cantanti di musical?

 

Tra comicità demenziale ed umorismo surreale, sarà Dick Theater a risolvere i caso e portare alla luce la verità.

 

8

 

CAST:

 

Sabrina Augusto

Fabrizio Botta

Gennaro Ciotola

Adriana D’Agostino

Antonio D’Alessandro

Assunta D’Emilio

Giovanni Esposito

Emanuele Iovino

Alessia Migliaccio

Gennaro Monforte

 

CALENDARIO E ORARIO SPETTACOLI

 

Sabato 12 maggio: ore 21.00

Domenica 13 maggio: ore 18.30

Sabato 19 maggio: ore 21.00

Domenica 20 maggio: ore 18.30

 

 

INFO E PRENOTAZIONI:

 

Telefonare al numero 3398120927 o inviare una mail all’indirizzo navigantiinversi@gmail.com.

 

Come tutti gli spettacoli che vanno in scena allo ZTN, l’ingresso è gratuito e l’uscita è a “Cappello”.

 

COMUNICAZIONE

Monica Iacobucci

 

iacobuccimonica@gmail.com

 

+39 3391234727

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *