Dragoni: Presso il Comune uno sportello informativo sul servizio di censimento

COMUNE DI DRAGONI
Provincia di Caserta

 

Apre i battenti presso il Comune uno sportello informativo sul servizio di censimento, ispezione e accertamento dello stato di esercizio e manutenzione degli impianti termici che è stato avviato in questi giorni dalla Provincia, attraverso la società Terra di Lavoro e l’ati Sea Itambiente che si è aggiudicato l’appalto per i controlli sulle caldaie utilizzare all’interno delle abitazioni.

Così come richiesto espressamente dall’amministrazione comunale del sindaco e consigliere provinciale Silvio Lavornia, a partire da oggi, ed ogni martedì e giovedì dalle ore 11,30 alle ore 13,30, un operatore dell’azienda che eseguirà le verifiche, sarà presente presso la casa comunale per raccogliere le istanze dei cittadini e dare le informazioni di base sul servizio.

Inoltre, sarà fornito materiale informativo che potrà essere divulgato all’utenza tutta.

Un’importante novità che arriva all’indomani della richiesta avanzata dal primo cittadino al presidente della Terra di Lavoro, Giovanni Rossi, per assicurare la massima collaborazione ai cittadini dragonesi relativamente al tributo da versare per il biennio 2011-2012 e alle modalità seguite per effettuare il controllo.

Quanto alle eventuali sanzioni che si dovessero irrogare ad impianti non a norma, Lavornia ha ottenuto garanzie dall’azienda addetta ai controlli che ció avverrà solo dopo il reiterato inadempimento, successivo all’invito espresso nei verbali di verifica della Sea Itambiente.

Nello specifico, la procedura di verifica consiste nell’invio di preavviso di controllo, nella visita degli addetti al controllo impianti termici, nella verifica della presenza della caldaia e nella richiesta della documentazione amministrativa dell’impianto, cioè del libretto d’impianto e della dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola d’arte, con verifica dei requisiti minimi di sicurezza previsti dalla norma.

Se l’impianto rispetta i requisiti minimi di sicurezza, si procede, laddove possibile, alla misurazione del rendimento di combustione (analisi dei fumi); l’addetto riporta il tutto su apposito rapporto di ispezione, di cui una copia rimane all’utente, e se vi sono anomalie all’impianto, vengono riportate indicandone anche i termini entro i quali debbono essere adeguate, senza che scatti alcuna sanzione prevista dalla legge.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *