Due nuove idee imprenditoriali a Piedimonte Matese, il 31 marzo l’inaugurazione. “Non vogliamo fiori né regali, faremo una raccolta fondi per i giovani di Amatrice”

 PIEDIMONTE MATESE – L’appuntamento è per il 31 marzo a partire dalle ore 20:00. L’evento è l’inaugurazione di due nuove attività messe in piedi da giovani e indirizzate soprattutto a giovani. Due nuove idee imprenditoriali sorgeranno in via Vincenzo Caso a Piedimonte Matese: una al civico 1 e l’altra al civico 56. Si tratta rispettivamente di Kasamatese e Goldbet. Kasamatese nasce con l’obiettivo di creare un punto di ritrovo dove riscoprire il piacere di una chiacchierata a tavola o al banco. Si tratta di un accogliente bristrot, dove sarà possibile trovare una tavola calda per un pranzo veloce, ma è anche il luogo ideale per un aperitivo o per un semplice caffè. E pure i più esigenti saranno accontentati, in quanto il ventottenne Pietro Pacilio, il giovane imprenditore già socio del Civico 69 di Alife, ha pensato a tutto trasformandola anche in vineria, hamburgheria, birreria e cocktaileria. Sempre Pietro è anche uno dei tre soci di Goldbet, che insieme ai ventinovenni piedimontesi Marco Di Matteo e Alessandro Santangelo hanno voluto creare un’agenzia di scommesse sportive virtuali e ippiche con annessa sala slot e vlt.

E proprio nell’ottica di credere nei giovani Pietro, Marco e Alessandro hanno pensato bene di lanciare un messaggio forte proprio ai giovani durante la serata dell’inaugurazione. Per l’occasione, infatti, ci sarà una persona a cui ci si potrà rivolgere per fare un’offerta volontaria ai giovani amatriciani di “Amatrice 2.0”, un’associazione che nasce da ragazzi che hanno deciso di non arrendersi al sisma del 24 agosto e lottare per la propria terra. “Per evitare che nel periodo che intercorre tra la prima emergenza e la ricostruzione la comunità si disgreghi non avendo né casa né una fonte di reddito. Per dare sostentamento alle famiglie più indigenti con sistemazioni provvisorie e sussidi. Per incentivare le attività commerciali alla riapertura in loco. Per creare centri ricreativi per anziani e giovani. Per dare un aiuto a studenti universitari le cui famiglie abbiano perso ogni forma di reddito”. Queste sono le motivazioni che hanno spinto i ragazzi di Amatrice 2.0 a rimettersi in piedi e queste sono le motivazioni che i ragazzi di Kasamatese e Goldbet vogliono sostenere invitando quanti vorranno essere presenti la sera dell’inaugurazione a partecipare all’iniziativa piuttosto che portare regali o fiori. “Durante le inaugurazioni spesso si ricevono tanti regali e fuori di buon auspicio, – fanno sapere Pietro, Marco e Alessandro, – noi vorremmo che con i soldi altrimenti spesi per questi piccoli gesti si aiutasse chi è giovane come noi ma non fortunato alla stessa maniera”.

 

 

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

 Mail adeleconsola2@gmail.com

 

1

2

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *