Espressioni e modi di dire napoletani

“Vulè ò cocco ammunnato e bbuono”

Ad litteram: Volere il cocco sbucciato e saporito

Ad sensum: Desiderare tutto senza il benchè minimo sforzo

 

“Pare ‘a sporta d”o tarallaro”

Ad litteram: Sembri la borsa del venditore di taralli

Ad sensum: Riferito a chi è in continuo movimento

 

” ‘A pazziella ‘mmane’e criature”

Ad litteram: Il giocattolo in mano ai bambini

Ad sensum: Indica un qualcosa di importante affidato ad uno sprovveduto

 

“Chi fatica magna, chi nun fatica magna e beve”

Ad litteram: Chi lavora mangia, chi non lavora mangia e beve

Ad sensum: Spesso i fannulloni si arricchiscono alle spalle di chi si dà da fare

 

“Vaje truvanne ‘e guaje cu ‘a lanternella”

Ad litteram: Vai cercando i guai con la lanterna

Ad sensum: Riferito a chi è solito mettersi in situazioni spiacevoli

 

“E’ arrivato ‘o ‘mbrelline ‘ e seta!”

Ad litteram: E’ arrivato l’ombrellino di seta!

Ad sensum: Modo dispregiativo per indicare chi ha un atteggiamento troppo fine

 

“Fernesce tutto a tarallucce e vino”

Ad litteram: Finisce tutto a taralli e vino

Ad sensum: Tutto è bene quel che finisce bene

 

“Uocchie chine ‘e mane avvacante”

Ad litteram: Occhi pieni e mani vuote

Ad sensum: Riferito all’impossibilità di ottenere ciò che si sta ammirando

 

“E’ piscetiello ‘e cannuccia”

Ad litteram: E’ un pesciolino da piccola canna

Ad sensum: Dicesi di una persona di poco conto

 

“Nun sape tenè trè cicere mmocca”

Ad litteram: Non sa tenere tre ceci in bocca

Ad sensum: Non essere in grado di mantenere neanche un piccolo segreto

 

“Avasciame ‘o ddonne e aizame ‘a mesata”

Ad litteram: Riducimi il “don” e aumentami lo stipendio

Ad sensum: Il rispetto e la stima sono importanti, ma lo è ancor di più la retribuzione

 

“Liève mane”

Ad litteram: Togli le mani

Ad sensum: Lascia perdere, finiscila

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *