Fernando Mendoza della Compagnia Bausch e Giorgia Maddamma

Al Teatro Comunale di Caserta

Giovedì 26 marzo alle ore 21 al Teatro Comunale di Caserta organizzato da CDTM Circuito Campano della Danza e Tpc va in scena l’Arb Dance Company, direttore artistico Annamaria Di Maio, con due coreografie: “Mezzo Nero, Rosso Mezzo” firmata da Fernando Suels Mendoza e “A piedi nudi” firmata da Giorgia Maddamma, tutte e due in prima assoluta.
La prima, “Mezzo Nero, Rosso mezzo” è firmata da Fernando Suels Mendoza, venezuelano, dal 1995 nella compagnia di Pina Bausch, il Tanztheater Wuppertal. La sua coreografia è una celebrazione. La celebrazione dell’incontro tra due anime gemelle, due metà che fanno un intero, due archi che fanno un cerchio. Il cerchio, non avendo né inizio né fine simboleggia l’eterno e l’assoluto. Il cerchio si chiude su se stesso, con il suo ritmo ed il suo eternmo movimento. La più naturale delle forme, un simbolo di accoppiamento e di protezione.
Attraverso i suoi sette danzatori, i suoi elementi trasparenti e la sua forma non narrativa, “Mezzo Nero, Rosso Mezzo” ci rivela quello che potrenno non vedere ad occhio nudo…
In scena Luigi D’Aiello, Roberta De Rosa, Martina Fasano, Katia Marocco, Barbara Mormone, Camilla rega, Elisabetta Violante.

La seconda “A piedi nudi”, Giorgia Maddamma originaria di Foggia, direttore artistico dell’Associazione Koreoproject presenta “A piedi nudi” ispirato a “S. Chiara d’Assisi. Elogio della disobbedienza” di Dacia Maraini.
”Mi interessa il corpo imprigionato, il convento come luogo di obbedienza, ma anche di profonda libertà”. Da questa frase comincia il viaggio che la Maraini compie nella storia di Santa Chiara, compagna di fede di San Francesco d’Assisi e fondatrice delle Monache Clarisse.
Chiara fa di una prigionia a vita una sua libera scelta. Nel cuore del Medioevo, in una situazione sociale indiscutibilmente dura, dove serpeggia un profondo desiderio di rinnovamento, questa giovane donna si ricava la sua libertà, libertà di pensiero, libertà di spirito e possibilità di inventarsi una nuova vita.
Il suo pensiero va oltre la religione e arriva dritto ai nostri giorni, rivelandosi attuale e necessario nel contesto storico contemporaneo. In scena Roberta De Rosa, Martina Fasano, Katia Marocco, Barbara Mormone, Camilla Rega ed Elisabetta Violante.

Fernando Suels Mendoza
Venezuelano, diplomato alla Folwang Hoschule di Essen e allievo di Jean Cebron è danzatore dal 1995 nella compagnia di Pina Bausch, il Tanztheater Wuppertal. Fernando Suels Mendoza è nato nel 1968 in Venezuela. Nel 1987 iniziò gli studi di danza a Caracas con José Ledezma. Dal 1991 al 1995 ha studiato al Folkwang Hochschule di Essen, Germania. Una volta terminati gli studi è stato selezionato per prendere parte alla masterclass di Jean Cebron. Dal 1995 Fernando Suels danza nel Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch partecipando a tutte le creazioni, incluso l’ultimo lavoro di Pina del 2009 dal titolo “Como el Mosquito en la Piedra, ay si, si, si”.

Giorgia Maddamma BIO
Si diploma insegnante di danza classica all’Accademia Nazionale di Danza di Roma nel 1989.Dopo le prime esperienze di lavoro con le compagnie “Danzare la vita” di Elsa Piperno e “Scenamobile” di Joseph Fontano a Roma, si trasferisce in Germania dove vi resta per oltre 10 anni, si diploma alla Folkwang Hochschule diretta da Pina Bausch e lavora con i coreografi Rodolpho Leoni, Mark Sieczkarek, Renate Killmann, Daniel Goldin, Berndt Uwe Marzaan, LaNorbert Steinwarz.Approfondisce lo studio della tecnica Humphrey-Limon,come danzatrice, assistente, trainer e docente, lavorando con Libby Nye, Alice Condodina, Betty Jones, Fritz Ludin, Nina Watt, Jonathan Riedel, Jim May, Gail Corbin, Ernestine Stodelle.Danza coreografie di Reperorio Humphrey-Limon, Sokolow, Hoving in Italia, Germania, Spagna, Indonesia e Stati Uniti. In Italia lavora con il Balletto di Puglia, con il regista Micha Van Hoecke e con la danzatrice e coreografa Malou Airaudo. Nel 2005 fonda Koreoproject e propone i suoi lavori collaborando con registi, attori, danzatori, cantanti e musicisti.nNel 2005 si laurea in Pedagogia della danza contemporanea per professionisti alla Folkwang Hochschule di Essen. Nel 2010 e nel 2011 è docente ospite di danza contemporanea presso la Folkwang Universitaet der Kunste di Essen. Trainer per Tanztheater Munster, Tanztheater Hagen, Tanztheater Kassel, Folkwang Tanzstudio Essen, Corte Sconta Milano, ARB Dance Company, Accademia Perduta Forlì, Accademia delle Belle Arti Bologna, attualmente è Ballet Master per il Tanztheater Wuppertal- Pina Bausch.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *