Fratelli d’Italia alla Marcia per la Vita, Campagnuolo: ‘Più assistenza e strutture adeguate per le donne incinte’

Una delegazione del partito in corteo con le associazioni e la Chiesa

Sì alla vita. Sì al sostegno alle donne incinte. Sì ad una politica che aiuti le giovani madri in difficoltà offrendo loro assistenza e strutture adeguate. Questo lo slogan con il quale il partito Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale ha partecipato questo pomeriggio a Caserta al corteo per la vita. Una manifestazione di respiro nazionale che ha visto la presenza dei rappresentanti di oltre venti associazioni e di tante personalità del mondo civile e religioso. Tra questi Monsignor Angelo Spinillo, vescovo di Aversa e Presidente, per il sud, della Conferenza Episcopale Italiana, don Maurizio Patriciello parroco di Caivano noto ai più per la sua battaglia contro i roghi nella Terra dei fuochi, don Antonello Giannotti parroco del Buon Pastore a Caserta. ‘Sempre più spesso i media – è il commento di Fulvio Campagnuolo, presidente provinciale di Fratelli d’Italia – ci raccontano di giovani donne che abortiscono perché sono in difficoltà economiche, perché vittime di un substrato culturale che le addita come irresponsabili o ancora perché provenienti da un contesto sociale degradato e povero incapace di fornire un minimo di supporto. Si tratta di persone che hanno bisogno di un aiuto concreto e tangibile da parte dello Stato e che invece nella maggioranza dei casi vengono abbandonate a se stesse perché lo Stato su questi temi è assente’. Un plauso a Fratelli d’Italia è giunto anche dal preside Paolo Mesolella, coordinatore casertano del Movimento per la vita, che nel suo intervento ha ringraziato Fulvio Campagnuolo e la delegazione del partito, rappresentata tra gli altri dall’assessore comunale Stefano Mariano e da Giovanna Maietta, per l’adesione alla marcia e soprattutto ‘per la testimonianza reale che, con la loro presenza, hanno inteso dare a questa causa’.

Con gentile richiesta di pubblicazione e radio-tele-web diffusione
Questa mail circolare – inviata in Ccn – alle redazioni o persone a scopo informativo riguardo eventi culturali, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Pur coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 196/03 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta al mittente con oggetto: Cancella. Grazie. In caso si possedesse piu’ di un account indicare quello che si vuole cancellare. I vostri dati in nostro possesso sono trattati esclusivamente allo scopo di informarvi delle nostre iniziative.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *