Giornata Mondiale del Bacio

Il 6 luglio è la Giornata Mondiale del Bacio e, come ogni anno, i social si affollano di commenti a riguardo. C'è chi adora questa giornata, chi la odia o chi semplicemente la prende con filosofia.

Ieri, 6 luglio, è stata la Giornata Mondiale del Bacio, giornata che è nata in Inghilterra nel 1990.

Il bacio, semplice e immediato gesto d’amore nato forse ancora prima dell’uomo, è da sempre stato oggetto dell’arte nelle sue forme più svariate. Dai dipinti dei grandi pittori (quello di Hayez è forse il più famoso), alle foto d’artista e non: come dimenticare il bacio tra il marinaio e l’infermiera all’annuncio della fine della seconda Guerra Mondiale? Fino alla moltitudine incredibile di scene raffiguranti questo segno d’affetto nel mondocinematografico, delle quali, probabilmente, quello tra Ingrid Bergman e Humphrey Bogart in Casablanca è l’emblema.

Certo, non occorre una giornata come questa per scambiarsi un bacio, come non occorre una festa come il Natale per scambiarsi regali: infatti, i pareri su questa giornata si dividono tra scettici ed entusiasti, un po’ come funziona per feste del calibro di San Valentino. Che si odino o che si amino, queste giornate esistono e, in un mondo così social come quello di oggi, le reazioni alla Giornata Mondiale del Bacio sono a portata di click.

 

ECCOVI UNA POESIA CHE MI RAPPRESENTA IN QUESTA GIORNATA:

 

9

 

LA MIA VITA SENZA TE

Non posso immaginare

la mia vita senza te.

Sei tu passato, presente, futuro

Sei

l’amore, l’amico, l’amante

Sei sempre tu

la mia salvezza e la mia speranza.

Solo tu sei capace

di viziarmi, sgridarmi ed amarmi!

Dovessi campare

altri cent’anni

solo tu sarai il mio compagno!

(Matilde Maisto 7.2.2008)

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *