Giov. 7 aprile- Baccanera – HUMBERTO AMESQUITA TRIO FEAT. ALESSANDRO FLORIO – Castellammare (NA),

Humberto Amesquita Trio

feat. ALESSANDRO FLORIo

Alessandro Florio (chitarra), Humberto Amésquita (trombone)

Alessio Busanca (piano) e Francesco Galatro (contrabbasso)

Giovedì 7 aprile 2016, ore 21.00

Baccanera – Castellammare di Stabia (NA)

Via 4 Novembre n. 19 – Info e Prenotazioni: 081/1932 7345

Giovedì 7 aprile grande jazz al Baccanera di Castellammare (Via IV Novembre 19) con Alessandro Florio alla chitarra, Humberto Amésquita al trombone, Francesco Galatro al contrabbasso e Alessio Busanca al pianoforte. Il repertorio comprende brani originali inediti e arrangiamenti di standard della grande tradizione jazzistica. Il tutto all’insegna dell’interplay, dell’improvvisazione e dell’energia sonora.

Dopo essersi diplomato diciannovenne alla “Civica Scuola di Jazz” di Milano dove ha studiato tra gli altri con Franco Cerri ed Enrico Intra, importanti musicisti della scena Jazz italiana, Alessandro Florio ha presto intrapreso l’attività concertistica in Italia esibendosi per un breve periodo col Guitar Ensemble di Franco Cerri e per quattro anni con l’Urban Jazz Trio, formazioni basate su repertori di brani originali. Trasferitosi in Olanda nel 2008 per studiare al Prins Claus Conservatorium (prestigioso conservatorio musicale jazz con corpo docente americano) dove ha ottenuto una laurea in chitarra, arrangiamento e composizione ha poi conseguito un Master in Jazz Performance studiando tra l’Olanda e New York sotto la guida di Freddie Bryant, Mark Whitfield, Paul Bollenback, Ed Cherry, Frank Wingold. Nello stesso periodo ha avuto occasione di collaborare ed esibirsi in Europa e negli USA con musicisti straordinari, tra questi Alex Sipiagin, Mark Gross, David Berkman, Gene Jackson, Don Braden, Pat Bianchi, Carmen Intorre, Bruce Williams, Jerry Weldon e molti altri. Si è esibito, sia in qualità di leader sia di sideman, in USA, Olanda, Germania, Austria, Lettonia, Estonia, Lituania, Romania, Svizzera. Attualmente Alessandro Florio ha all’attivo diverse formazioni, tra cui il trio completato dagli americani Pat Bianchi all’organo hammond e Carmen Intorre alla batteria, con cui ha inciso a New York il cd “Roots Interchange”; e il duo con il contrabbassista Mattia Magatelli con il quale ha inciso l’album “Taneda” ispirato alle musiche di Thelonious Monk. Attualmente è direttore artistico della rassegna musicale “Amalfi in Jazz”.

Nato a Lima in Perù nel 1985, Humberto Amésquita ha cominciato a suonare il trombone all’età di 13 anni.
A 15 anni comincia ad avere le prime esperienze sul palcoscenico e nel 2002 entra a far parte dell’Orquesta juvenil de Musica Nueva con la quale, nel 2003, andrà in tournee in Europa dove hanno registrato un cd per Radio France sotto la direzione di Didier Lockwood. Ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove frequenta lezioni col Maestro Andrea Maccagnan. Nel 2008 viene ammesso al “International Jazz Master Program” (In.Ja.M) a Siena, dove ha l’ opportunità di studiare con alcuni dei più affermati docenti americani e italiani. Si è esibito in impotanti jazza festival in Itali a e all’estero ed è stato premiato in numerosi concorsi.

Alessio Busanca, classe ‘88 inizia lo studio del pianoforte a 5 anni. Diplomatosi al conservatorio San Pietro a Majella, a 21 anni intraprende le prime esperienze con il jazz, partecipando a numerosi seminari (Siena Jazz, Orsara Summer Camp, Berklee Clinics at Uj….), vincendo varie borse di studio e ottenendo riconoscimenti al talento. È proprio grazie ad “Orsara summer camp” che ha partecipato all’italian jazz days 2014 a New York e ha suonato in diversi festival nazionali ed internazionali. Con il suo progetto “Classic Review”, una rivisitazione in chiave afroamericana di alcuni frammenti di sonate di repertorio classico, apre numerosi concerti (Ron Carter, Herbert Coleman etc). Tra i vari riconoscimenti, Alessio Busanca si classifica al terzo posto della XIX edizione del Premio Massimo Urbani 2015.

Francesco Galatro nasce a Battipaglia (SA, Italia) e si avvicina fin da subito al mondo della musica. Rhytm&Blues, Classica e Jazz compongono il suono e la cavata musicale di Francesco Galatro. Diplomato al Conservatorio G. Martucci di Salerno in contrabbasso classico, affianca agli studi classici, tecnica e armonia dell’improvvisazione jazzistica all’università di Fisciano. Frequenta il Corso Jazz del Conservatorio L. Refice di Frosinone dove consegue, nel 2012, la Laurea di Primo Livello in Discipline Musicali Contrabbasso. Nello stesso periodo fonda la Soul Brothers Band (So.Bo.Bra) ed entra a far parte della Musicateneo Big Band. Nel 2002, insieme al batterista Armando Luongo e al pianista Bruno Salicone, fonda gli Ipocontrio, con i quali nel 2009 si aggiudica il primo premio al Saint Louis Jazz Contest, assegnato al miglior gruppo, mentre Francesco Galatro viene premiato come miglior solista. Registreranno successivamente il loro primo album The Beginning of a Love Affair, prodotto dalla Saint Louis Jazz Collection. Nel 2013 vince con Dynamic Trio (Francesco Galatro – Contrabbasso, Stefano De Rosa – Batteria, Marco De Gennaro – Piano) il secondo posto al Premio Chicco Bettinardi e due premi del pubblico, sponsorizzati dalla Yamaha. Da questa vittoria inizia la collaborazione con la Yamaha e il conseguimento del titolo di insegnante in basso elettrico nelle Yamaha Music School.

 

 

Web

Alessandro Florio Official Website: http://www.alessandroflorio.com/

Alessandro Florio Official Facebook: https://www.facebook.com/alessandro.florio.3139

 

Contatti

Ufficio Stampa: Top1 Communication

Cell. +39 347 0082416

Mail: segreteria@top1communication.eu

 

5

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *