Giovedì 19 l’attore Carlo Buccirosso. Martedì 24 la giornalista Tamara Ferrari alla Spartaco Santa Maria Capua Vetere

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Giovedì 19 marzo 2015, ore 17.30

Tra le righe. Consigliato da… CARLO BUCCIROSSO

L’attore incontra il pubblico in libreria

Ingresso libero

* * *

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Martedì 24 marzo 2015, ore 18.00

Una sera con… la giornalista di Vanity Fair

TAMARA FERRARI

autrice del libro

“Il confine sminato. Cronache da Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Sud Sudan, Bosnia ed Erzegovina, Italia”

Interviene il geniere Davide Campisi

I due appuntamenti nel dettaglio…

Giovedì 19 marzo 2015, ore 17.30

“Tra le righe. Consigliato da…” CARLO BUCCIROSSO

L’attore incontra il pubblico in libreria (Ingresso libero)

Attore, regista, commediografo, Carlo Buccirosso è tra i volti più amati del piccolo e del grande schermo. I suoi fan potranno incontrarlo giovedì 19 marzo 2015 alle 17,30 nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce), nell’ambito del ciclo di incontri “Tra le righe. Consigliato da…”. Durante la chiacchierata, ripercorrerà le tappe più importanti della sua carriera artistica, soffermandosi anche sulle letture che lo hanno formato e sui consigli da dare ai lettori. L’occasione è data dallo spettacolo “Una famiglia quasi perfetta!”, scritto, diretto e interpretato da Buccirosso, che andrà in scena la sera stessa, alle 21, al Teatro Garibaldi.

L’artista

Carlo Buccirosso (Napoli, 1 maggio 1954) è un attore, regista e commediografo italiano. È spesso presente nei film e sceneggiati di Carlo Vanzina, nel ruolo stereotipato dell’uomo napoletano medio o piccolo-borghese, ma ha saputo essere anche un ottimo Cirino Pomicino nel Divo di Paolo Sorrentino e l’amico imprenditore di Jep Gambardella (Toni Servillo) nel film premiato agli Oscar La grande bellezza, sempre diretto da Sorrentino. Per diversi anni è stato coprotagonista di Vincenzo Salemme per diversi spettacoli e film, sia a teatro che al cinema, unitamente a Maurizio Casagrande e Nando Paone. Tra questi, …e fuori nevica! , L’amico del cuore e Premiata pasticceria Bellavista, realizzati principalmente per il teatro, e poi Il miracolo di don Ciccillo e I Compromessi Sposi, farse teatrali di cui è anche autore. Così come della commedia Una famiglia quasi perfetta!, scritta e diretta da Buccirosso, che vedrà l’attore salire in scena (con Rosalia Porcaro, Gino Monteleone, Davide Marotta, Tilde De Spirito, Peppe Miale, Fiorella Zullo, Giordano Bassetti) nel Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere (Ce) alle ore 21, dopo l’incontro pomeridiano nella Libreria Spartaco.

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Martedì 24 marzo 2015, ore 18.00

“Scrittori in carta e ossa. Una sera con…”

TAMARA FERRARI autrice del libro

“Il confine sminato. Cronache da Siria, Iraq, Afghanistan,

Libia, Sud Sudan, Bosnia ed Erzegovina, Italia”

Interviene il geniere Davide Campisi

Tamara Ferrari è una giornalista curiosa e intraprendente. È una donna di frontiera che, prima di raccontarla, ha imparato a viverla, la guerra, percorrendo le distese desolate dei campi profughi in Africa, leggendo l’orrore nell’espressione impaurita degli orfani e sentendo i gemiti dei piccoli scampati alle esplosioni in Medio Oriente. Martedì 24 marzo 2015, alle ore 18, Tamara Ferrari, inviata di guerra e redattrice della rivista Vanity Fair, sarà protagonista, assieme al suo libro “Il confine sminato. Cronache da Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Sud Sudan, Bosnia ed Erzegovina, Italia” (ed. Spartaco), del ciclo di incontri “Scrittori in carta e ossa” nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce). A portare la sua testimonianza diretta, inoltre, sarà anche il geniere Davide Campisi, la cui storia è raccontata nel libro.

Tra il pubblico, vi saranno gli studenti del locale liceo classcio “Cneo Nevio” capitanati dalla prof. Rosalba Piscopo.

Il libro

Tamara Ferrari tratteggia storie che sono la diretta conseguenza della barbarie e dell’odio, affidandosi anche agli occhi di un militare italiano, specialista nel mettere in sicurezza i campi minati, convinto per esperienza personale che un genitore non dovrebbe mai seppellire un figlio. Così la pensano anche i parenti di Homa e Makema, due bimbette consumate da stenti e malaria in un accampamento di rifugiati. Lo afferma con forza Zuhur, padre di una studentessa saltata in aria su un pullman finito nel mirino dei terroristi. Lo sostiene Ahmet che piange i cinque maschi di famiglia, trucidati dopo essersi arruolati in fazioni contrapposte. A tutti fa eco Dimitri che compie un viaggio all’inferno, schivando proiettili e pregiudizi, pur di riportare il suo ragazzo a casa. Ed è ciò che sembrano suggerirci queste pagine: sulla linea spessa del dolore, là dove è passato il vento della follia umana, svanisce il confine che distingue razze, culture, religioni.

L’autrice

Tamara Ferrari è originaria di Altilia, in provincia di Cosenza, ma ha vissuto anche a Perugia, Roma e Milano. Giornalista, ha iniziato come cronista di nera in Calabria, ha lavorato al quotidiano Avvenire e al Tgcom, ha scritto per diverse testate italiane (Anna, Elle, Glamour, Libero) e per America Oggi, il giornale degli italiani a New York. Dal 2006 è approdata a Vanity Fair, versione italiana della storica rivista americana, dove lavora nell’ufficio centrale di Milano e cura la rubrica on line Malanova, quando non è inviata nei teatri di guerra di tutto il mondo. Nel 2005 è stata autrice dello scoop mondiale sul risveglio di Salvatore Crisafulli, un uomo in stato vegetativo permanente. Da quella esperienza è nato il libro Con gli occhi sbarrati (L’Airone 2006).

I prossimi incontri nella Libreria Spartaco:

– Giovedì 9 aprile 2015, ore 18: presentazione del libro “Sinesio di Cirene. Elogio della calvizie”, di e con Antimo Cesaro (ed. Artetetra). Interviene Giuseppe Ambrosio.

– Giovedì 16 aprile 2015, ore 18: presentazione del libro “Manuale di filosofia napoletana” di e con Amedeo Colella (ed. Cultura Nova).

– Giovedì 23 aprile 2015, ore 18: presentazione del libro “L’altra trattativa. La vera storia del fallito accordo Stato-camorra” di e con Massimiliano Amato (ed. Centautori). Interviene Vito Faenza autore del romanzo “Il terrorista e il professore” (ed. Spartaco).

– Lunedì 11 maggio 2015, ore 18: presentazione dei libri “Il resto della settimana” (ed. Rizzoli), “In fondo al tuo cuore” e “Gelo” (ed. Mondadori) di e con Maurizio de Giovanni.

Per info: Libreria Spartaco tel. 0823 797063

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *