Giuseppe Greco: recuperiamo il Polo della Qualità al patrimonio regionale per trasformarlo nel polo delle eccellenze casertane

 «Il polo della Qualità deve diventare il polo delle eccellenze casertane attraverso un impegno concreto della Regione che deve rilevare il complesso e riattivarlo per farlo diventare un ente fiera permanente». A farsi carico di questo progetto, è l’architetto Giuseppe Greco, candidato al consiglio regionale con Forza Italia. «Si tratta di un’operazione conveniente per l’ente Regione che, però, potrebbe portare ricadute importantissime per tutti – ha sottolineato Greco – il polo della Qualità è una struttura già pronta per diventare ente fiera, senza bisogno di interventi strutturali costosi, ed è geograficamente posizionata in maniera eccellente per essere raggiunta da tutti essendo a pochi passi dall’autostrada. Una volta rilevato il complesso dal fallimento, si potrebbe assegnare, attraverso un bando, i vari lotti agli imprenditori dei diversi settori in modo da avere un contenitore con all’interno le diverse eccellenze del territorio tale da attrarre, imprese e visitatori nell’area di Marcianise». Greco immagina anche la creazione all’interno della struttura di grandi spazi fiera a tema che possono variare nel corso dell’anno che abbiano come unico filo conduttore le eccellenze del territorio. «Sarebbe bellissimo – ha ripreso – organizzare una fiera dedicata alle sete di San Leucio. Sono certo che richiamerebbe pubblico interessato da tutto il mondo. Con il governatore Caldoro ci faremo carico di acquisire al patrimonio regionale questa struttura in modo da recuperare all’economia del territorio un complesso che nasceva come un’eccellenza e che ha tutte le caratteristiche per poterlo essere».

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *