“Giustizia tra poteri e diritti”: Convegno per gli studenti al Villaggio dei Ragazzi con il Procuratore Piscitelli

Tema bellissimo e dotto quello che si affronta, sabato 17 dicembre 2016, alle ore 10, presso la sala Chollet della Fondazione Villaggio dei Ragazzi in un incontro che coinvolgerà soprattutto gli studenti del Villaggio, ed avrà ad oggetto: “Giustizia tra potere e diritti: il dialogo tra i meli e gli ateniesi”. Il dibattito prende lo spunto da un dialogo di filosofia politica, di Tucidite, che, nel discorrere dell’assoggettamento nel 146 a.C. dell’isola di Melo ad Atene, affronta i temi diversi. Oltre a quello generale, che percorre tutta l’opera dall’imperialismo ateniese, l’autore affronta il ruolo dei neutrali, della speranza, dell’intervento divino nelle vicende dell’uomo e i principi di base dell’azione umana. I dialoghi saranno recitati dall’ Associazione FATTIperVOLARE onlus di San Felice a Cancello. Protagonista dell’evento sarà il dott. Vincenzo Piscitelli, Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica di Napoli. Interverranno: il Generale Giuseppe Alineri , Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, il dott. Samuele de Lucia, Commissario Straordinario del Comune di Maddaloni, la prof.ssa Daniela Tagliafierro, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “Nino Cortese” di Maddaloni, il dott. Bruno Cortese, Presidente del Movimento Maddaloni Green.

L’evento rientra nell’ambito delle iniziative formative e culturali promosse dalla Fondazione Villaggio dei Ragazzi in collaborazione con il Comune di Maddaloni ed il Movimento Maddaloni Green. “Il nostro intento – ha affermato il Generale Giuseppe Alineri – Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi – è quello di promuovere anche una serie di iniziative di carattere filosofico-giuridico, come questa, tra gli altri, poiché riteniamo che l’acquisizione di conoscenze sia indispensabile alla formazione alla cittadinanza attiva dei nostri allievi, al fine di aiutarli non solo a perseguire il raggiungimento di obiettivi culturali e professionali importanti ma anche ad inserirsi nel mondo del lavoro”.

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *