GLI ALUNNI DEL LICEO SCIENTIFICO DI CANCELLO ED ARNONE (SEZ.STACCATA DELL’ISTITUTO G.GALILEI DI MONDRAGONE) A LEZIONE DI LEGALITA’

 Nella mattinata odierna alunni del Liceo Scientifico di Cancello ed Arnone – sez. staccata dell’Istituto G. Galilei di Mondragone, accompagnati da alcuni loro docenti, tra cui la prof.ssa Marinella Viola e la Dirigente Scolastica prof.ssa Antonietta Pellegrino, hanno partecipato ad un incontro sulla ‘Legalità’ presso la sede della Biblioteca Comunale di Cancello ed Arnone.

Gli studenti hanno avuto la possibilità di ascoltare il capitano dei Carabinieri di Casal di Principe, nonché il comandante della stazione di Cancello ed Arnone che affrontando il problema della legalità hanno toccato importantissimi argomenti come:

  • le sostanze stupefacenti, ed i relativi effetti dell’uso, della detenzione e dello spaccio;
  • alcol – uso e abuso, problemi alla guida, alcoltest e tutti i pericoli che ne derivano;
  • bullismo – bullo, vittima, spettatori, se non ci fosse lo spettatore non ci sarebbe il bullo;
  • social network – le informazioni sono pubbliche, bisogna fare molta attenzione e fare un uso responsabile dei social. E’ utile sapersi difendere dai falsi profili, in proposito è meglio essere diffidenti piuttosto che usati e ricattati.

Dopo la segnalazione di detti argomenti è seguito un dibattito con gli alunni che hanno avuto la possibilità di porre domande sul rapporto con le forze dell’ordine; l’uso delle armi; la legittima difesa; la reazione proporzionata alla minaccia; maltrattamenti; il ruolo delle forze dell’ordine.

Per quanto riguarda il rapporto con le forze dell’ordine è chiaro a tutti che, un buon rapporto e una comunicazione efficace con i servizi delle forze di polizia sono essenziali per ottenere maggiore sicurezza. E’ necessario sapere  che le forze   di polizia statali con competenza in tutte le materie sono la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri.
I loro servizi riguardano tre funzioni essenziali

– Controllo del territorio
– Polizia Giudiziaria
– Polizia amministrativa

Per quanto riguarda  le armi, l’uso delle stesse è regolato dall’ Art. 53 che così recita:“Ferme le disposizioni contenute nei due artt. precedenti, non è punibile il pubblico ufficiale che, al fine di adempiere un dovere del proprio ufficio, fa uso ovvero ordina di far uso delle armi o di altro mezzo di coazione fisica, quando vi è costretto dalla necessità di respingere una violenza o di vincere una resistenza all’Autorità o di impedire la consumazione dei delitti di strage, naufragio, sommersione, disastro aviario, omicidio volontario, rapina a amano armata e sequestro di persona”.

Concludendo possiamo affermare che per i liceali di Cancello ed  Arnone sia stata una giornata molto interessante. I ragazzi hanno partecipato all’incontro con vivo interesse, ponendo domande molto pertinenti, le cui risposte sono, indubbiamente servite ad aumentare il loro bagaglio culturale.

Matilde Maisto, 14 Novembre 2017

2

3

4

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *