I love Matese organizza: “Escursione Guidata FAMILY FRIENDLY”

LE MERAVIGLIE DEL TEMPO

Un viaggio nella memoria dell’ Universo, dalle profondità della terra ai giganti della preistoria, per scoprire cosa c’era prima dell’uomo e delle città; per toccare con mano la forza smisurata della natura; per conoscere e vivere in un solo giorno una storia iniziata milioni di anni fa e conservata tra le rocce del Matese.
Visiteremo una galleria d’arte le cui opere sono state scolpite dall’acqua attraverso canyon e grotte che un tempo furono nascondiglio per i briganti..Luoghi visitati:
Forre di Lavelle – Parco Palavventura comune di Cusano MutriDifficoltà : bassa
Durata del cammino: 1 h e 30 minuti circa
Sentiero tracciato e con lievissime pendenze.
Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking, zaino, acqua, pantaloni lunghi

Programma giornata:
ore 10:00 Raduno Piazza San Lorenzo – Cerreto Sannita (Bn)
ore 10:30 Partenza per le Forre di Lavelle spostamento con mezzi propri
ore 11:00 Inizio visita guidata alle Forre ( c.ca 2 ore)
ore 13:00 Pausa pranzo – è possibile scegliere se consumare una colazione a sacco o pranzare presso il ristoro della Signora Antonietta “ Antichi Sapori” (la prenotazione e il menù sono da effettuarsi autonomamente telefonando al 349 5605234 – 348 7503116 )
ore 15:00 Parco Palavventura
Si consiglia di passeggiare nel borgo di Cusano Mutri , definito “la perla del Matese”

Forre di Lavelle
Il sentiero percorre l’incisione valliva, versante Monte Cigno, del torrente Titerno, un corpo idrico che forma suggestivi salti dalle bianche rocce calcaree con cascatelle spumeggianti, gorgoglii e piccoli vortici. Ha inizio dalla località Pesco Appeso, dopo aver attraversato la passerella in legno sul Titerno si prosegue lungo il corso del Torrente. Si snoda sul versante della montagna all’interno di un incantevole boschetto di querce, roverelle, cerro, leccio, castagno. Proseguendo il sentiero, dopo alcuni minuti si devia per la Grotta delle Fate, suggestiva caverna scavata nella roccia calcarea diversi decenni fa dall’uomo al fine di sondare i luoghi per la realizzazione di una diga. Ritornando sul sentiero principale dopo alcuni minuti si apre una bella veduta sul Ponte del Mulino, caratteristico ponticello costituito da massi calcarei disposti ad arco, servito fino agli anni ’50 per attraversare il Titerno in modo da recarsi al mulino situato sul versante opposto. Il percorso continua verso le suggestive Gole di Lavelle. Superata la zona boscata, si scende fino all’alveo del Torrente Titerno. Si percorrono quasi parallelamente le forre ove scorrono le acque del Titerno. Una passerella in legno permette l’attraversamento del Torrente per raggiungere poi l’altro versante fino ad incontrare nuovamente la strada principale verso la Casa Cantoniera.

PARCO PALAVVENTURA
percorso avventura per bambini, ragazzi e adulti. Il parco Palavventura consiste in una serie di percorsi di diversa difficolta’ realizzati lungo il fiume Reviola, con semplici teleferiche tra arbusti naturali e una serie di piccoli percorsi ad ostacoli, ideali per mettere alla prova lo spirito di avventura di grandi e piccini.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

ESCURSIONE CON OBBLIGO DI PRENOTAZIONE DA EFFETTUARSI A MEZZO MAIL INVIANDO LA PROPRIA RICHIESTA DI ADESIONE AL SEGUENTE INDIRIZZO ass.renarossa@gmail OGGETTO: PRENOTAZIONE ESCURSIONE DEL (data) ______________
INIDICARE IL NUMERO DI PERSONE CHE SI INTENDE PRENOTARE CON LA SINGOLA MAIL E IL NUMERO DI BAMBINI
IN ALLEGATO ALLA MAIL DI RISPOSTA DELLO STAFF C’E’ IL MODULO DI ESONERO DI RESPONSABILITA’ DA COMPILARE E CONSEGNARE ALL’ORGANIZZAZIONE.
E’ POSSIBILE SIA LA CONSEGNA A MEZZO MAIL SIA A MANO IL GIORNO DELL’ESCURSIONE.
IL MODELLO DI ESONERO PUO’ ESSERE ANCHE UTILIZZATO PER PIU’ PERSONE BASTA INDICARE L’ELENCO DEI NOMI E COGNOMI E APPORRE LA FIRMA.

Contributo per la passeggiata:
10 euro Adulti
3 euro dai 10 ai 16 anni
Gratis fino a 9 anni

Si prega prendere visione del seguente regolamento:

1. Per partecipare all’ escursione i visitatori devono disporre della seguente attrezzatura:- scarponcini da montagna;- mantella o giacca impermeabile;- abbigliamento da montagna a strati: magliette, felpa o maglione ecc.;- zainetto per escursioni;- cappello;- borraccia o bottiglietta.- possibile ricambio
2. Le Guide si riservano la facoltà di non ammettere all’escursione visitatori sprovvisti dell’attrezzatura sopra elencata.
3. Le Guide declinano ogni responsabilità civile e penale legata a negligenze dei visitatori.
6. Durante lo svolgimento delle escursioni/attività, i visitatori sono tenuti a seguire scrupolosamente le indicazioni delle Guide (sul corretto comportamento da tenere in montagna.
7. Non saranno ammessi all’escursione/attività minori se non accompagnati dai genitori o da un maggiorenne che ne fa le veci.
8. I visitatori minorenni sono tenuti a svolgere completamente le escursioni/attività, e non possono in alcun caso abbandonarle volontariamente. Qualora un visitatore maggiorenne non volesse completare le escursioni/attività organizzate, lo stesso è autorizzato ad allontanarsi assumendosi ogni responsabilità civile e penale legate al proprio comportamento.
9. I gruppi di visitatori saranno ammessi all’escursione/attività successivamente alla sottoscrizione del modulo di presa visione e accettazione. Copia del modulo sottoscritto dovrà essere restituito all’organizzazione.
10. Gli amici a quattro zampe dovranno essere tenuti a guinzaglio e sotto stretto controllo del Proprietario. Non devono essere mai lasciati incustoditi. La responsabilità (civile e penale) per i danni causati dall’animale è del Proprietario.
11. In caso di emergenza (malore in genere, allergie, puntura di insetti pericolosi o di vipera etc.) o di infortunio la Guida è tenuto in qualsiasi caso a telefonare al numero d’emergenza 118 e attendere istruzioni sul comportamento da tenere. Sarà l’operatore del 118 ad indicare alla Guida le eventuali cure sanitarie da intraprendere e il luogo d’attesa dell’eventuale mezzo di soccorso (sul posto ove si è verificata l’emergenza o l’infortunio, o un altro luogo ben definito) a seconda della gravità e delle circostanze dell’evento.

IN CASO DI CONDIZIONI METEREOLOGICHE AVVERSE L’ORGANIZZAZIONE SI RISERVA DI RIMANDARE L’ESCURSIONE. LA COMUNICAZIONE AVVERRA’ IL GIORNO PRECEDENTE SULLA PAGINA DELL’EVENTO.

2
 3
4
5
6
7

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *