Il cinema d’autore “Quelli che il cinema di mercoledì”

Tutti i mercoledì al cinema/teatro Ricciardi di Capua . Una selezione di film curata in collaborazione con la Cineteca di Bologna, l'associazione CasertaFilmLab e Ex Libris di Palazzo Lanza.

Mercoledì 2 marzo alle 20.30

Lo chiamavano
Jeeg Robot

di
Gabriele Mainetti

Acclamato da pubblico e critica al Festival di Roma 2015, è il primo film tutto italiano sui supereroi

Con Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli,
Stefano Ambrogi, Maurizio Tesei.

Enzo Ceccotti non è nessuno, vive a Tor Bella Monaca e sbarca il lunario con piccoli furti sperando di non essere preso.
Un giorno, proprio mentre scappa dalla polizia, si tuffa nel Tevere per nascondersi e cade per errore in un barile di materiale radioattivo. Ne uscirà completamente ricoperto di non si sa cosa, barcollante e mezzo morto. In compenso il giorno dopo però si risveglia dotato di forza e resistenza sovraumane.
Mentre Enzo scopre cosa gli è successo e cerca di usare i poteri per fare soldi, a Roma c’è una vera lotta per il comando, alcuni clan provenienti da fuori stanno terrorizzando la città con attentati bombaroli e un piccolo pesce intenzionato a farsi strada minaccia la vicina di casa di Enzo, figlia di un suo amico morto da poco.
La ragazza ora si è aggrappata a lui ed è così fissata con la serie animata Jeeg Robot da pensare che esista davvero. Tutto sta per esplodere, tutti hanno bisogno di un eroe.

Quello tentato da Gabriele Mainetti è un superhero movie classico, con la struttura, le finalità e l’impianto dei più fulgidi esempi indipendenti statunitensi. Pensato come una “origin story” da fumetto americano degli anni ’60, girato come un film d’azione moderno e contaminato da moltissima ironia che non intacca mai la serietà con cui il genere è preso di petto, “Lo chiamavano Jeeg Robot” si muove tra Tor Bella Monaca e lo stadio Olimpico, felice di riuscire a tradurre in italiano la mitologia dell’uomo qualunque che riceve i poteri in seguito a un incidente e che, attraverso un percorso di colpa e redenzione, matura la consapevolezza di un obbligo morale.

L’iniziativa “Quelli che il cinema di mercoledì” del teatro/cinema Ricciardi prevede che, con l’acquisto di una tessera prepagata di 15 euro, si ha diritto alla visione di 4 film d’autore al prezzo di tre, spendibile in qualsiasi mercoledì della stagione cinematografica al Ricciardi. La visione del film, senza l’acquisto della tessera, avrà un costo di 5 euro come tutti i film programmati per il resto della settimana.
I possessori della tessera Caserta film Lab pagheranno, il mercoledì, 4.00 euro.

Costo del biglietto: 5 euro
Ufficio stampa
Mariamichela Formisano
339-7118269
Per info:

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *