Il Codice della strada obbliga a soccorrere gli animali vittime d’incidenti

Capua – Lunedì scorso una pattuglia della Guardia di Finanza di Capua durante un normale servizio di perlustrazione, in via Appia località Pastorano, ha notato sulla strada un cucciolo di cane randagio investito da un’autovettura. E’ stato immediato l’intervento degli agenti delle Fiamme Gialle che hanno recuperato lo sventurato cucciolo e portato al canile di Santa Maria Capua Vetere dove la professionalità e la disponibilità dei veterinari hanno curato e salvata la vita del piccolo randagio. Un altro gesto di spiccata umanità quello degli uomini della Guardia di Finanza che li troviamo sempre disponibili anche nel rispetto della tutela animale e del soccorso stradale. Desideriamo rivolgere un appello a tutti i lettori nell’imminente periodo di feste pasquali e Patronali a tenere particolare cura agli animali domestici che possono scappare perché spaventati dai botti. Un automobilista come deve comportarsi se trova per strada cani e gatti abbandonati o animali feriti? Ebbene, dopo l’entrata in vigore della normativa del Codice della Strada, che dal 27 dicembre 2012, obbliga a soccorrere gli animali vittime d’incidenti.  Informate le Forze di Polizia: Corpo Forestale-1515, Carabinieri-112, Polizia di Stato-113, Guardia di Finanza-117, e anche le Polizie locali.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *