Il contributo separato per elaborazione e stampa delle bollette del Consorzio è un atto di trasparenza amministrativa e contabile

8 agosto 2020

Il contributo separato per  elaborazione e stampa delle bollette del Consorzio è un atto di trasparenza amministrativa e contabile

Continuano a circolare informazioni palesemente infondate sull’attività amministrativa e di esazione del Consorzio di bonifica integrale comprensorio Sarno. In particolare, su alcune testate è apparsa la notizia di una denuncia al Prefetto di Salerno da parte di un cittadino per mancanza di trasparenza del Consorzio nell’emissione dei ruoli.

In particolare, secondo la denuncia – ripresa a stralci da alcune testate– non sarebbe chiaro perché tutte le bollette sarebbero più care di 5 euro l’una.

 “Proprio per una questione di trasparenza, il Consorzio di Bonifica Integrale Comprensorio Sarno, calcola a parte le spese di materiale elaborazione della bollettazione oltre che di stampa, che vengono addebitate, per equità, nella misura di 5 euro a contribuente, essendo un costo non altrimenti ripartibile, se non in parti uguali – afferma il Commissario Mario Rosario D’AngeloPertanto, il tributo di bonifica non lievita affatto”.

In pratica il costo di gestione, costituito dall’emissione delle bollette da tributo di bonifica è indicato a parte ed è ben visibile nella bollettazione inviata a tutta l’utenza consortile.

“E’ strano che tale dettaglio sia sfuggito al denunciante, che ha invece correttamente notato come siano calcolate a parte – sempre per una questione di trasparenza – le spese di spedizione del tributo – conclude il commissario D’Angelo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *