Il Direttore Generale MIUR Lombardia ed il Rettore del Convitto Nazionale “Longone” di Milano hanno inaugurato la Mostra sulle “Migrazioni” dal titolo “Speculando Mare Nostrum 2”

 MILANO – In una splendida scenografia si è realizzato uno degli più importanti avvenimenti della settimana milanese, quello di venerdì 24 marzo 2017, con l’inaugurazione presso il Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano della mostra itinerante sulle “Migrazioni” dal titolo “Speculando Mare Nostrum 2”.

L’appuntamento ha assunto una particolare importanza perché ha la funzione di coinvolgere il mondo della Scuola rispetto al problema delle Migrazioni ed in particolare degli sbarchi clandestini che ancora in queste ore si susseguono lungo le coste italiane.

Promotori dell’iniziativa sono stati la Direzione dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia  ed il Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano, ed infatti, ad aprire i battenti il 24 marzo 2017 sono stati i saluti della dott.ssa Delia Campanelli (Direttore Generale del MIUR Lombardia) ed il Prof. Agostino Miele (Rettore Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano).

La serata è iniziata, nell’area del cortile interno del Convitto Milanese adiacentemente al fabbricato interamente dedicato ad ospitare la Mostra, con una coreografia realizzata con gli studenti del Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” a cura della coreografa Carmen Savino (Mediterraneo Opera Ballet – Scuola di Danza by Carmen Savino) dove con soavi movenze si è rivissuto il dramma dei naufraghi e con esso un messaggio di speranza e di collaborazione con la comunità ospitante.

Nell’entusiasmo generale del balletto che ha riscosso un eccezionale applauso pubblico presente è dunque intervenuta la Vice Preside del Convitto ospitante, prof.ssa Meglia Daniela (collaborata nelle attività di presentazione e moderazione dalla prof.ssa Simonetta Gobbi), la quale ha fatto gli onori di casa anticipando il saluto del Rettore Miele che è avvenuto poco dopo ed ha dato la parola alla dott.ssa Delia Campanelli, Direttore Generale del MIUR Lombardia, che ha sia parlato del tema delle migrazioni e del ruolo della scuola e della società in tale contesto ed ancora dell’importante collaborazione nata tra il Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni dove è nata la Mostra itinerante ed il Convitto Nazionale Statale “Pietro Longone” di Milano.

È seguito dunque l’intervento del collaboratore organizzativo/curatore della Mostra itinerante, il saggista maddalonese Michele Schioppa, che ha raccontato la nascita, le tappe e le finalità della Mostra “Speculando Mare Nostrum” e dunque ha sottolineato gli elementi che poratno la stessa al coinvolgimento degli studenti, delle istituzioni scolastiche e dell’importanze ti tale collaborazione e messaggio alla società.

Sono dunque intervenute le prof.sse Cristiana Di Nardo e Marina Baggetti che hanno parlato delle attività di coinvolgimento degli studenti, della scelta dei temi, delle tecniche e del tipo di impegno svolto ed opere realizzate anticipando agli astanti “assaggi” della mostra che da lì a poco sarebbe stata ammirata. Nel corso della visita le opere realizzate dagli studenti hanno ricevuto un discreto successo di critica.

Dopo questo saluto si è passati dunque all’interno dell’edificio destinato all’esposizione artistica dove, prima dell’inizio della visita, si è assistito ad un piccolo concerto di trenta elementi (allievi della Scuola ad indirizzo musicale del Convitto milanese) presentati nelle opere da esibire dalla prof.ssa Barbara Biondi, e diretti dai Maestri proff.ri Matteo Giannone ed Andrea Montalbano.

In esito al Concerto è giunto il Rettore Mieli che ha portato il proprio saluto e ringraziamento, agli studenti, ai professori, ed al personale tutto coinvolto, quindi alla dott.ssa Campanelli all’ideatore della serata e della Mostra Itinerante “Speculando Mare Nostrum”, l’Artista Michele Letizia, ed a quanti a diverso titolo hanno realizzato un Alto momento di Cultura.

Da qui, la parola è passata al Maestro Michele Letizia che ha portato il suo saluto e ringraziamento ed ha invitato il folto pubblico presente a prendere parte all’itinerario di mostra secondo il percorso.

Gli astanti, tra le altre cose, hanno avuto la possibile vi vedere lungo il percorso locandine e depliant sia della prima che della seconda tappa della Mostra Itinerante “Speculando Mare Nostrum”, lo striscione dell’U.N.A.C. patrocinate così come gagliardetti del Convitto Nazionale Statale “Giordano bruno” di Maddaloni anch’esso patrocinate e per certi versi “padrino della Mostra” in quanto la ha vista nascere e la sta seguendo nel suo iter nazionale per poi riaccoglierla dopo le tappe di Bari, Lampedusa e Palermo, anche se potrebbe a breve essere prevista un tappa ancora in terra lombarda in Varese.

La Mostra Itinerante sulle “Migrazioni” “Speculando Mare Nostrum 2” è aperta la pubblico, anche su prenotazioni (infoeventi@convittolongone.it), dal 25 marzo 2017 e lo sarà fino al 12 aprile 2017.

Sono giunti alla serata inaugurale i saluti del Presidente Nazionale U.N.A.C. dott. Antonio Savino in loco rappresentato dal Presidente Provinciale di Caserta dell’U.N.A.C. cav. dott. Gaetano Letizia e dal altri soci volontari che hanno collaborato al servizio d’ordine.

Ancora i saluti del Rettore del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni, prof.ssa Maria Pirozzi e del Direttore sei Servizi Generali ed Amministrativi dello stesso Convitto, Antonio D’Angelo. Quindi quelli del Dott. Calogero Di Carlo Direttore dell’Università Pegaso di Palermo e del Centro Studi Salvo d’Acquisto; del Presidente Provinciale di Caserta dell’A.N.M.I.G. e Fondazione cav. uff. Salvatore Borriello con tanto di testo destinato agli organizzatori ed agli astanti; quello della Prof.ssa Adele Vario referente LIDU e Presidente del Polo Formativo Liceale “Alessandro Manzoni” di Caserta, quello della Signora Ilaria Ferrari Consigliere del Comitato Croce Rosa Italiana di Parma e della collaboratrice dello stesso comitato signora Monica Merighi; del Dott. Mario Bove Presidente dell’Associazione Culturale “Il Presepe” di Maddaloni che ha concesso l’esposizione dell’opera presepiale del Maestro Paolo Durante (presente alla Mostra giunto per l’occasione da Caserta così come altri Artisti dalle loro località anche fuori dalla Lombardia)  e quindi quello della dott.ssa Maria Rosaria Stanziano, Preside dell’I.C. S. “De Luca Picione Caravita” di Cercola.

La Mostra, organizzato dal Convitto milanese e dal MIUR Lombardia ha goduto del patrocinio dell’U.N.A.C., del CED UniPegaso, della Cri di Parma, dell’A.N.M.I.G. e Fondazione, e della LIDU.

Per coloro i quali partecipano alla mostra sono state messe a disposizione, e lo saranno ancora nei prossimi giorni, delle pubblicazioni riguardanti anche gli artisti che espongono ed ancora pubblicazioni curate da associazioni che sostengono l’arte come l’Associazione Musicale Culturale ONLUS “Aniello Barchetta” (http://www.associazionebarchetta.org/), della Dea Sport ONLUS (www.deanotizie.it) ed ancora dell’A.N.M.I.G. e Fondazione, del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni e depliant del Museo Nazionale Archeologico Calatia di Maddaloni, e quindi “la Rivista dell’Arma” dell’Unione Nazionale Arma dei Carabinieri.

La mostra richiama l’“Operazione Mare nostrum” ovvero quella vasta missione di salvataggio in mare dei migranti che cercavano di attraversare il Canale di Sicilia dalle coste libiche ai territori italiano e maltese, attuata dall’ottobre 2013 al 1 novembre 2014 dalle forze della Marina Militare dell’Aeronautica Militare italiane, con il coinvolgimento Attori Sociali del territorio e non solo.

Il tema sprona all’esposizione creativa e artistica dagli svariati aspetti critici che emergono dal fenomeno incentrato ai recidivi sbarchi clandestini e alle relative cause sul nostro territorio italiano.

Per info sull’evento è possibile consultare il profilo Social https://www.facebook.com/events/208509402959506/ ,  il Gruppo Social https://www.facebook.com/groups/458690414281081/ e la Pagina Social https://www.facebook.com/Speculando-Mare-Nostrum-908877182466532/.

 

Milano,  lì  26 marzo 2017

 

Ufficio Stampa

 

1-bis6-bis

 

 

 

 

7-bis14

 

 

 

 

2-bis8-bis

 

 

 

 

 

 

4-bis5-bis

 

 

 

 

 

 

 

9-bis10-bis

 

 

 

 

 

 

 

11-bis12

 

 

 

 

 

 

13

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

16 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *