IL PALASCIANO DI CAPUA POTREBBE ESSERE RIAPERTO E DESTINATO AL RICOVERO DI “NORMO DEGENTI “,NON AFFETTI DA CORONAVIRUS.

DI DINO MANZO

 

Capua0 3/04/2020. ”Dopo l’insistente interessamento da parte del cittadino capuano Roberto Barresi , la regione Campania  valuterà la riapertura dell’ospedale Ferdinando Palasciano per poterlo destinare al ricovero e cura dei normo degenti non affetti da coronavirus, allo scopo di rendere disponibili posti letto in altri ospedali da utilizzare per la Terapia Intensiva di ammalati di Covid-19.“ Questo è quanto ci è stato riferito dal portavoce del governatore della Campania .A tal proposito riportiamo una dichiarazione dell’avv. Roberto Barresi: ”Come  molti   sanno ,  il 6 marzo scorso, condividendo il pensiero di diversi cittadini, mi attivai formalmente presso le principali istituzioni italiane, proponendo la riutilizzazione dei locali dell’ex Ospedale  Palasciano  di Capua, per attività sanitarie. Ciò, nella convinzione che esso rappresenta una risorsa importante per la nostra Città e per la Sanità del territorio. Ebbene, cominciano ad esserci i primi riscontri positivi. Ho infatti ricevuto, in via riservata, autorevoli assicurazioni circa le decisioni che saranno adottate. In sostanza, a  Capua sarà attivato presso il Palasciano e,  in tempi non certamente biblici ,  un Poliambulatorio, l’Hospice e, probabilmente, anche il Pronto Soccorso. Tale risultato mi rallegra molto, in considerazione del fatto che, a fronte di un ospedale ormai chiuso, si compie un passo importante che potrebbe portare allo  sviluppo di ulteriori programmi interessanti la nostra struttura sanitaria. Ciò sarebbe meglio realizzabile, se finalmente la parte politica comunale, regionale e nazionale si attivasse  e  si impegnasse in favore del territorio e dei propri cittadini. Ognuno deve svolgere la sua parte. Io, la mia, la sto svolgendo e la svolgerò fino in fondo”. Dopo le autorevole dichiarazione del portavoce del Presidente De Luca e l’Avv. Barresi è opportuno fare una precisazione  :Considerato che l’ospedale  Melorio  di Santa Maria cv e quello di Teano sono stati destinati alla cura di contagiati dal corona virus, il Palasciano di Capua potrebbe riaprire alcuni reparti evitando di costruire nuovi ospedali come si è fatto al nord. Seguiremo con estrema attenzione lo sviluppo dell’iter burocratico occorrente per la riapertura del Ferdinando Palasciano di Capua

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *