Il Presidente della Provincia Angelo Di Costanzo non si è dimesso da nessuna carica

Smentisce categoricamente le sue dimissioni da sindaco del Comune di Alvignano e, soprattutto, da presidente della Provincia, l’ing. Angelo Di Costanzo, scarcerato in data 29 settembre dal Tribunale del Riesame di Napoli, dopo che tutte le accuse, eccezion fatta per una per la quale è in corso ulteriore approfondimento, sono venute meno alla luce di nuovi e importanti elementi che determinano la condotta irreprensibile del massimo esponente della Provincia di Caserta: “Se avessi rassegnato le dimissioni, come apprendo da alcuni giornali online, penso e dovrebbe pensarlo anche chi scrive queste cose, che sarebbe stato nominato quantomeno un commissario. Siccome non risultano ne le dimissioni ne la nomina di un commissario al Comune di Alvignano o alla stessa Provincia di Caserta, ritengo che le notizie diffuse su alcuni organi di stampa, siano del tutto infondate.” Il presidente Di Costanzo poi chiarisce un ulteriore aspetto: “Ho lavorato duramente per portare avanti un progetto di rilancio della Provincia di Caserta e risanare il Comune di Alvignano. Dovrei rinunciare ai tanti sacrifici ed alla passione politica, solo perché qualche ‘degno’ avversario, non essendoci riuscito con il consenso dell’elettorato, vuole cancellarmi dallo scenario politico? Si rassegnino, io vado avanti motivato e determinato, come solo una persona innocente sa di esserlo e, soprattutto perché, consapevole che alla fine di questo incubo avrò chiarito totalmente la mia posizione.”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *