Il Presidente Gianfranco De Stasio soddisfatto dell’annata calcistica 2014/15

 Anche quest’anno è stato portato a termine il campionato di calcio di III^ categoria dall’ ASD FULGOR attivamente guidata da Gianfranco De Stasio. Un buon piazzamento che fa ben sperare per gli anni futuri in quanto è stato un anno di un nuovo percorso calcistico per non far perdere il primato storico di un paese come Cancello ed Arnone che ha avuto un trascorso centenario essendo stato uno dei primi paesi del Basso Volturno ad avere una squadra di calcio. Alti e bassi hanno caratterizzato questa storia fatta di tanti sacrifici sia fisici che economici. Il Presidente De Stasio anche lui ex calciatore figlio d’arte di Vincenzo quest’anno ha creato uno staff sia dirigenziale che calcistico giovane per un progetto che si dovrebbe sviluppare nei prossimi anni per raggiungere vette più alte anche se lui è rammaricato per il mancato aiuto dell’Amministrazione Comunale che non ha collaborato nemmeno con un euro e non ha provveduto a sistemare gli spogliatoi quando questi sono stati distrutti da vandali:” Abbiamo avuto solo vane promesse”. A parte questo sfogo critico De Stasio vuole soprattutto ringraziare tutti i ragazzi che con passione hanno dato il loro supporto per lo svolgimento del campionato. Ringrazia anche il mister Galasso che con il suo impegno ha saputo tenere le fila del gruppo e dare uno schema tattico alla compagine ottenendo dei buoni risultati. “Voglio ringraziare-ha detto De Stasio- anche gli sponsor che ci hanno dato una mano rendendoci meno oneroso lo svolgimento del campionato sotto l’aspetto economico, infine ringrazio anche qualche amico che si è inserito nello staff dirigenziale a campionato in corso”.Ora è il momento di riposare, ma bisogna subito mettersi al lavoro per preparasi alla nuova annata calcistica con la speranza che tutti si possano stringere intorno ai colori locali per ridare il giusto valore allo sport in genere ed al calcio in particolare che soprattutto riesce ad aggregare tanti giovani per dar loro la possibilità di dedicarsi ad un sano divertimento che li possa tenere lontano dalla devianze pericolose della vita.

Mattia Branco

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *