IL TUO IO Sintesi poetica di FRANCO PASTORE

IL TUO IO

Fragile come un fiore d’inverno,

delicato come un velo di seta,

il nostro io corre e cammina,

in una foresta di desideri repressi,

rinunce e ricordi di esse.

Cammina in un mondo,

che man mano scompare,

e s’allontana nel tempo,

come sul mare le lampare.

È un mondo dinamico, traverso,

che appare sempre diverso,

e quello che ami non è più lo stesso.

Finché, poi, da solo,

anziano e represso, ritorni bambino,

con tua madre, che hai perso.

Ti viene da piangere,

ma non trovi più nulla,

nemmeno le lacrime,

ma piangi lo stesso.

 

IL TUO IO

2 Comments

  1. Avatar
    Franco Pastore gennaio 21, 2020

    Ai miei genitori ed a tutti i miei amici scomparsi,
    tra i quali:

    Franco Angrisano
    Francesco Corbo
    Luigi Crescibene
    Achille Cardasco
    Arnaldo Di Matteo
    Eduardo

    Vito Giocoli
    Luigi Grieco
    Carlo Levi
    Antonio Limongi
    Carmine Manzi
    Gaetano Milone
    Saverio Natale
    Angelo Nese

    Gaetano Rispoli
    Domenico Rea
    Suor Claudia
    Marino Serini
    Renato Ungaro

    Reply
    • Avatar
      matilde Maisto gennaio 21, 2020

      Bellissima sintesi del tuo IO POETICO e commovente il ricordo di tutti gli amici. Complimenti!
      Cordiali saluti Matilde Maisto

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *