India, deragliano due treni: 30 morti

Recuperati 250 passeggeri. Le carrozze sono uscite dai binari nei pressi di un ponte probabilmente a causa delle piogge monsoniche che avevano inondato i binari

E’ salito a 30 morti il bilancio del disastro ferroviario avvenuto nella notte nell’India centrale a causa delle forti piogge monsoniche. Lo riferisce la tv Cnn Ibn. Due treni a lunga percorrenza – il Kamayani Express e il Janata – sulla linea Mumbai-Varanasi sono usciti dai binari nei pressi di un ponte nello stato del Madhya Pradesh.

I soccorsi sono ancora in atto. Finora sono stati tratti in salvo 250 passeggeri, ma diversi sono ancora intrappolati dentro le carrozze. Le dinamiche Il Kamayani Express è deragliato nella notte vicino alla città di Harda, nello Stato di Madhya Pradesh, mentre il Janata Express è uscito dai binari qualche ora più tardi. Un portavoce delle ferrovie, Anil Saksena, ha detto che si sono verificate nella zona improvvise inondazioni e le ferrovie hanno collassato. Almeno due vagoni sarebbero finiti in un fiume, dove giacciono parzialmente sommersi.

L’immediato intervento dei soccorsi, ha aggiunto, ha potuto evitare un bilancio di vittime molto più grave. Nelle prime ore del mattino i convogli non direttamente interessati dall’incidente sono stati rimossi dai binari. I due treni stavano attraversato un ponte sul fiume Machak, gonfio per le piogge, a circa 950 chilometri a sud di New Delhi. La pioggia era diminuita, ma negli ultimi due giorni aveva piovuto incessantemente.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *